19/01/2020 ore 00:42
La Regione dell'Umbria ha approvato le modifiche al regolamento che prevede la possibilità di ampliare i centri commerciali
Su proposta dell’assessore al commercio, Mario Giovannetti, la Giunta regionale dell’Umbria ha approvato una integrazione al Regolamento di attuazione della legge regionale sul commercio (n.24/’99) che estende la facoltà di ampliamento anche ai centri commerciali (tipologia G2) realizzati in assenza di autorizzazione unitaria. In questo caso la domanda di ampliamento dovrà essere presentata dal promotore o dal legale rappresentante dell’organismo di gestione del centro. Ad essa dovrà essere contestualmente allegato, per il rilascio delle relative autorizzazioni, il progetto di modifica alle superfici di vendita. Secondo la normativa in vigore, decorso un biennio dalla data di autorizzazione, i titolari all’esercizio di grandi strutture commerciali di tipo G2 possano ottenere l’ampliamento della superficie di vendita nei limiti del trenta per cento della superficie massima prevista per tale tipologia, fermo restando il rispetto dei requisiti urbanistici, igienico sanitari e di sicurezza. “In attesa dell’approvazione del Testo unico regionale del commercio, che porterà ad una revisione del settore sulla base delle novità introdotte con la riforma del titolo V della costituzione – ha detto Giovanetti, l’atto approvato oggi dalla Giunta regionale consentirà di rafforzare queste strutture che costituiscono un punto irrinunciabile ed avanzato della rete distributiva dell’Umbria”. Il provvedimento è stato inviato alla competente commissione consiliare per il parere di competenza.
1/2/2007 ore 11:30
Torna su