17/11/2019 ore 01:33
Terni: è tornato in Italia Roberto Dieghi, le sue condizioni di salute sono apparse buone. Grande festa in famiglia
Roberto Dieghi è rientrato in Italia alle 19.15 di ieri sera. Le condizioni di salute del tecnico italiano, rapito con tre colleghi il 7 dicembre scorso e liberato nella notte tra martedì e mercoledì, sono buone. Dieghi una volta atterrato ha raggiunto la propria sede Agip dopo avere riabbracciato la famiglia all'aeroporto di Ciampino. Le autorità nigeriane, coadiuvate dall'Unità di crisi della Farnesina e da Eni, continuano nel frattempo nello sforzo quotidiano per la liberazione degli altri tre lavoratori attualmente sequestrati in Nigeria. Dopo l'arrivo Dieghi è stato accompagnato in Procura dove si è svolto l'interrogatorio condotto dal pubblico ministero Diana De Martino. Al termine dell'interrogatorio Dieghi ha assicurato di "non essere preoccupato per gli altri", perché "sono sicuro che torneranno anche loro presto a casa". "Sono contento, ma non troppo - ha continuato - Sarò felice solo quando vedrò tornare gli altri miei amici e colleghi Francesco Arena e Cosma Russo". Il rientro in Italia del tecnico dell'Agip è stato salutato con gioia dai famigliari e dalle tante persone di Terni che lo conoscono. Nei prossimi giorni il tecnico si incontrerà probabilmente anche con le autorità locali che nel lungo periodo di prigionia hanno lanciato spesso dei messaggi all'indirizzo dei rapitori e confortato i famigliari. La liberazione di Dieghi è stata accolta con gioia anche dai cittadini ternani che hanno vissuto con apprensione questa brutta avventura.
20/1/2007 ore 5:39
Torna su