25/09/2020 ore 06:21
Terni: la polizia ha identificato l'uomo che lo scorso settembre tentò di rapinare una tabaccheria di Campomicciolo, è un operaio ternano di 30 anni
E’ stato identificato l’uomo che il 30 settembre dello scorso anno aveva tentato di rapinare con armi in pugno una tabaccheria in via Campomicciolo. Si tratta di R. A., un trentenne ternano, celibe, e operaio presso una ditta cittadina. Come si ricorderà nella tarda mattinata di quel giorno un individuo armato di coltello e travisato da passamontagna, aveva fatto irruzione all’interno della “tabaccheria Sani” dove si trovavano la titolare dell’esercizio, l’anziana madre di costei ed una cliente. Il malvivente, armato di coltello, minacciava le tre donne e si impossessava del registratore di cassa dentro al quale c’era l’incasso della prima parte della giornata. All’accenno di resistenza da parte della titolare, l’uomo, che si era portato oltre il bancone di vendita, decideva di fuggire spintonando la titolare e la madre di costei la quale rovinava addosso ad una scaffalatura riportando nella caduta lievi lesioni. Il malvivente una volta abbandonato il bottino riusciva a darsi alla fuga. Le indagini, basate sugli elementi oggettivi emersi e verificati puntualmente durante l’attività investigativa stessa, conducevano alla identificazione dell’autore della tentata rapina il quale veniva deferito alla locale Procura della Repubblica che, preso atto della congruità degli elementi accusatori, delegava il formale interrogatorio dell’indagato che aveva luogo un paio di giorni fa presso gli uffici della Squadra Mobile ternana, dove l’indagato messo alle strette dalle prove raccolte, finiva per confessare il delitto.
12/1/2007 ore 15:46
Torna su