26/09/2020 ore 04:16
Terni: tornano le targhe alterne, il giovedi potranno circolare le auto con le pari ed il venerdi quelli con le dispari, si comincia l'11 gennaio
Tornano le targhe alterne. Da giovedi 11 gennaio, per due giorni alla settimana, in città la circolazione dei veicoli dovrà nuovamente osservare delle regole. L'inquinamento dell'atmosfera ha obbligato il sindaco a prendere delle contromisure e se queste non basteranno verranno applicati ulteriori accorgimenti. La direzione ambiente del Comune ha reso noto ieri che il sindaco ha firmato l'ordinanza che disciplina il traffico cittadino al fine di contenere l'inquinamento da polveri sottili. A partire dall'11 gennaio e fino al 31 marzo il giovedì e il venerdì verrà apllicata la regolamentazione della circolazione a targhe alterne nelle fasce orarie dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 19,30. In queste giornate è previsto il divieto assoluto di circolazione per le autovetture pre euro a benzina e diesel non conformi alla direttiva 91/4441/Cee e generalmente immatricolate per la prima volta antecedentemente al 1 gennaio del '93; per gli autoveicoli a benzina e diesel pre-Euro adibiti a trasporto merci non conformi alle direttive 91/441/Cee, 93/59/Cee, 91/542 StI Cee e generalmente immatricolati per la prima volta antecedentemente al 1 ottobre '94; per i ciclomotori e motocicli non conformi alla direttiva 97/24/Cee immatricolati prima del 17 giugno '96. Per i veicoli catalizzati, sia benzina che diesel, sono previste le targhe alterne: il giovedì possono circolare le pari, il venerdì le dispari. Le limitazioni si applicano a tutto il territorio comunale ad eccezioni delle aree non ubicate all'interno della Conca Ternana: Papigno, Marmore, Piediluco; Cascata delle Marmore, Collestatte, Torreorsina, San Liberatore; Larviano, Miranda, Pièfossato; Val di Serra (dall'abitato di voc. Trevi al confine comunale); Collelicino, La Castagna, Cecalocco, Battiferro; Cesi Scalo, Cesi,Poggio Azzuano, Carsulae; Collescipoli; il tratto ternano della E45 e quello del raccordo Orte-Terni (fino al confine comunale della S.S.3 Flaminia); strada dei Confini. Sono esentati dalla regolamentazione i veicoli ad alimentazione a metano, gpl o elettrica, o quelli impegnati in servizi di pubblica utilità o utilizzati da determinate categorie professionali. Per ulteriori informazioni l'ordinanza del 18 dicembre 2006 è disponibile in versione integrale allo Sportello del Cittadino in piazza San Francesco (0744.432201) o sul sito www.comune.terni.it


3/1/2007 ore 11:44
Torna su