21/11/2019 ore 14:30
Fonti di energia rinnovabile, dalla Provincia un secco "no" alla frammentazione delle competenze: "E' necessario un provvedimento della Regione"
Il Presidente della Provincia di Terni, Andrea Cavicchioli, intervenendo due giorni fa ad Acquasparta al convegno “Autonomia energetica e sviluppo sostenibile”, ha ribadito gli impegni delle Istituzioni locali in materia energetica ed ha sostenuto l’estrema necessità di un provvedimento da parte della Regione che disciplini in maniera organica il settore dell’eolico, dell’utilizzo delle biomasse e delle fonti rinnovabili. “Occorre - ha detto fra l’altro - da un lato eliminare eccessi di burocratismo per gli interventi di modesta entità, che riguardano il fotovoltaico e settori analoghi, dall’altro, per quanto concerne gli impianti che hanno indubbiamente una rilevanza notevole, come quelli relativi al comparto dell’eolico e della trasformazione delle biomasse ai fini energetici, è necessaria una cabina di regia regionale o provinciale che, sulla base di una corretta pianificazione che tenga conto dei vari fattori che incidono sull’area vasta, coordini, in collaborazione con i Comuni, il procedimento autorizzatorio, stabilisca criteri, priorità e le procedure per la selezione dei partner privati”.

17/12/2006 ore 10:15
Torna su