04/12/2020 ore 12:15
Usura: l'assessore regionale ai Servizi Sociali Damiano Stufara propone di attivare politiche di contrasto alle nuove povertà
Attivare politiche di contrasto alle nuove povertà e strutturare differenti forme di collaborazione con il mondo del credito: é la ricetta dell’assessore alle politiche sociali della Regione Umbria, Damiano Stufara, per combattere il fenomeno dell’usura. Intervenendo all’incontro “Combattere l’usura, dieci anni di prevenzione in Umbria”, che si è svolto nri giorni scorsi nella sede della Giunta regionale di Palazzo Donini, Stufara ha affermato che “l’aumento del numero di usurati va di pari passo al processo d’impoverimento dei ceti medi che scivolano sempre di più verso la soglia della povertà. Un fenomeno preoccupante ed inedito – ha detto – che ha prodotto nella società ed in particolar modo nelle nuove generazioni, una profonda insicurezza nel futuro. In questo contesto sociale – ha aggiunto l’assessore – ha trovato terreno fertile la criminalità organizzata che ha adeguato il proprio modo di operare alle nuove emergenze sociali”. Per Stufara fondamentali per la lotta al fenomeno dell’usura sono la prevenzione - anche attraverso la promozione in modo capillare dell’attività della Fondazione - e l’educazione alla legalità delle nuove generazioni. “Il fatto che siano calate le denunce per usura fa aumentare l’allarme – ha detto – proprio perchè, con molta probabilità, ha perso di significato il concetto di legalità ed è diminuita la fiducia nelle istituzioni”. “E’ arrivato il momento di voltare pagina – ha concluso – e di avviare un lavoro di contrasto al fenomeno partendo proprio dalla volontà di migliorare le condizioni di vita delle famiglie e restituendo ai giovani la fiducia di guardare in prospettiva e fare progetti”.
11/12/2006 ore 11:23
Torna su