21/11/2019 ore 13:56
La Giunta Regionale ha approvato il piano riguardante corsi e sezioni negli istituti di istruzione superiore
La Giunta regionale ha approvato il “Piano regionale delle nuove istituzioni, soppressioni e trasformazioni di indirizzi di studio, corsi e sezioni negli istituti di istruzione superiore del sistema scolastico umbro” per l’anno scolastico 2007/2008. Il Piano, che verrà trasmesso al Consiglio regionale, recepisce i Piani di organizzazione della rete scolastica e il programma di corsi serali approvati dai Consigli provinciali di Perugia e Terni e proposti da istituzioni scolastiche di Città di Castello, Perugia, Assisi, Foligno, Nocera Umbra, Spoleto, Cascia, Terni, Orvieto e Narni Scalo. Nel documento non si prevedono variazioni dell’offerta formativa in relazione alla istituzione di nuovi indirizzi di studio, né all’attivazione di nuovi percorsi sperimentali. E’ conseguentemente rinviata ogni determinazione in merito alle istanze pervenute, – è detto nella delibera – in considerazione dello stato di incertezza determinato dalla riapertura del dibattito sulla attuazione della riforma del secondo ciclo. In attesa della “definizione del quadro nazionale”, - ha annunciato l’assessore all’istruzione Maria Prodi - sarà attivato “un percorso propedeutico, condiviso e partecipato, alla definizione dell’offerta formativa in Umbria”. I corsi serali approvati “non interferiscono con la discussione sulla riforma del secondo ciclo e costituiscono una importante integrazione dell’offerta formativa prevalentemente rivolta al pubblico adulto”.
17/12/2006 ore 5:48
Torna su