22/11/2019 ore 22:10
Assisi: un 38enne di Fabro è stato sorpreso dai carabinieri dentro alla basilica di San Francesco mentre ruba denaro dalle cassette delle offerte
Rubava le offerte dei fedeli dentro ai contenitori metallici nei quali vengono inserite le monete offerte quando si accende una candela. E’ accaduto all’interno della basilica inferiore di San Francesco ad Assisi, uno dei luoghi sacri più rispettati del mondo. L’uomo, un trentottenne originario di Fabro, ha forse voluto emulare il fratello cattivo del film di Pieraccioni, andato in onda in televisione un paio di sere fa, il quale entrava nelle chiese per scardinare le cassette delle offerte, fatto sta che i furti compiuti all’interno di luoghi sacri sono tra i pi esecrabili che possano esistere. Sono stati i carabinieri di Assisi a far scattare le manette intorno ai polsi dell’uomo, dopo averlo colto in fragranza di reato con ancora i soldi in mano appena asportati da una cassetta delle offerte. Il trentottenne era stato notato dagli uomini addetti alla sorveglianza della chiesa mentre con un’abile stratagemma tirava fuori dalla feritoia dell’offertorio le banconote di carta. L’uomo si era costruito un'asta alla cui estremità aveva applicato una pellicola adesiva che fungeva da “calamita” sulle banconote contenute nelle cassette. Gli addetti alla sicurezza hanno chiamato i carabinieri della stazione di Assisi i quali quando sono arrivati hanno trovato il ladruncolo all’opera e lo hanno arrestato. Dagli accertamenti fatti pare che il fabrese avesse già compiuto furti avvalendosi della stessa tecnica.
6/12/2006 ore 18:23
Torna su