04/12/2020 ore 11:32
Terni: il Comune ha acceso un conto corrente per aiutare la famiglia del giovane albanese morto nella tragedia di Campello sul Clitunno
Il Comune di Terni, d’intesa con la Regione dell’Umbria, ha attivato un conto corrente bancario presso Unicredit Banca, Agenzia Terni Tacito, per la costituzione di un Fondo di solidarietà a favore della famiglia di Vladimir Todhe, l’operaio ternano di provenienza albanese deceduto in seguito al disastroso scoppio dell’oleificio a Campello sul Clitunno. Il Comune di Terni doterà il Fondo di un primo contributo di 5.000 euro e al tempo stesso interverrà per sostenere le spese urgenti della moglie dell’operaio scomparso, Anila Todhe, e delle sue due bambine, rispettivamente di 7 e 8 anni. Subito dopo il gravissimo incidente, il sindaco, insieme ai rappresentanti della comunità albanese, ha fatto visita alla signora Anila per assicurarsi sulle sue necessità e su tutti gli atti da compiere per sostenere, nel tempo, la giovane famiglia così duramente provata dalla tragedia. L’Amministrazione comunale, la Regione e la Consulta degli immigrati si sono impegnate a coordinarsi affinché questo tipo di supporto attivo vada oltre la drammatica fase dell’emergenza e consenta un compiuto inserimento di Anila Todhe e delle sue due bambine nella comunità cittadina. Il conto corrente sul quale tutti coloro che, a livello individuale o associato, volessero portare un contributo concreto dimostrando così attiva solidarietà, è il n° 40754524 (ABI 02008, CAB 14400, CIN EU 12, CIN IT Q) intestato a "Comune di Terni - Sottoscrizione a favore della famiglia Vladimir Todhe". "La tragedia di Campello – ha dichiarato il Sindaco Raffaelli –, che ha scosso così fortemente le coscienze, ha investito cinque comunità laboriose come Terni, Narni, Amelia, Massa Martana e Campello. L’iniziativa che abbiamo intrapreso d’intesa con la comunità albanese e la Consulta degli immigrati è un primo atto dovuto di solidarietà nei confronti della famiglia superstite, una giovane donna e due bambine piccole, dell’operaio ternano Vladimir Todhe. Faccio appello a tutti i concittadini perché non facciano mancare il loro sostegno solidale".


3/12/2006 ore 5:55
Torna su