13/11/2019 ore 13:36
Ambiente: protocollo di intesa tra Regione, Province e Comuni umbri per ridurre la presenza di inquinanti nell'atmosfera
Obiettivo “aria pulita” nelle principali aree urbane dell’Umbria: è quanto si propone il protocollo d’intesa “Per la riduzione degli inquinanti in atmosfera” firmato nei giorni scorsi da Regione Umbria, Province di Perugia e Terni, dieci Comuni umbri e “Arpa” (Agenzia regionale per l’ambiente). Le azioni indicate nell’accordo, nell’ambito del “Piano di risanamento e mantenimento della qualità dell’aria” della Regione Umbria, sono rivolte alla riduzione dei livelli di inquinamento delle “polveri sottili” (Pm10), attuando un costante monitoraggio della qualità dell’aria ed interventi programmati e differenziati di limitazione del traffico nel periodo invernale (divieto di circolazione per veicoli inquinanti, circolazione a “targhe alterne” e blocco otale). Il tutto supportato da un’accurata campagna di informazione (“Spolveriamo l’aria”) che ha il suo punto di visibilità in rete nel sito www.spolveriamolaria.it gestito dall’“Arpa”. Il protocollo d’intesa è giunto alla seconda “edizione”, dopo quello siglato nello scorso anno, e la novità è rappresentata dal numero dei Comuni aderenti che, dai tre dello scorso anno (Perugia, Terni e Spoleto) sono ora dieci, essendosi aggiunti Bastia Umbra, Foligno, Magione, Narni, Corciano, Gubbio e Torgiano.
6/12/2006 ore 11:33
Torna su