17/11/2019 ore 09:33
Terni: convenzione tra il Comune e la Scuola Edile della Provincia per l'esecuzione di opere di manutenzione del patrimonio comunale
La giunta comunale ha approvato nei giorni scorsi una convenzione tra la scuola Edile della provincia di Terni e la stessa amministrazione comunale per l’esecuzione di opere di manutenzione ordinaria e straordinaria del patrimonio comunale. L’accordo tra Palazzo Spada e la scuola, che si occupa di formare nuove maestranze da impiegare nei cantieri edili è basata sulla necessità da parte di quest’ultima di dar luogo a cantieri scuola, stage operativi per consentire agli allievi di esercitarsi in lezioni pratiche; dal canto suo l’amministrazione comunale è impegnata ogni anno in molteplici e variegati interventi di manutenzione su tutto il territorio comunale. Alcuni di questi interventi – gli edifici saranno individuati di volta in volta – ricadranno nell’ambito dei cantieri scuola. L’amministrazione comunale si impegna a rimborsare le spese sostenute per l’acquisto dei materiali, per il nolo di mezzi e macchinari, e quant’altro necessario per l’esecuzione dei progetti approntati dall’ufficio tecnico. ”L’accordo con la scuola Edile chiaramente non risolve tutti i problemi di manutenzione del patrimonio comunale, un versante sul quale l’amministrazione comunale è impegnata per decine di milioni di euro l’anno, soprattutto per quanto riguarda gli edifici scolastici. La convenzione, però, rappresenta un contributo importante e rinsalda una collaborazione che ha già dato frutti consistenti, come nel caso degli interventi di restauro e risanamento conservativo della cinta muraria di Collescipoli. Proprio in questo centro storico, grazie alla nuova convenzione dalla durata triennale, potremo portare a compimento il lavoro intrapreso. Un modello di intervento che sarà utilizzato anche per altri centri, come Cesi, Papigno e Collestatte”, ha dichiarato l’assessore ai Lavori Pubblici, Alberto Pileri.



4/12/2006 ore 11:35
Torna su