17/02/2020 ore 16:15
Orvieto: brillante operazione della Guardia di Finanza che sequestra una nuova partita di giocattoli contraffatti
Giocattoli di provenienza illecita e non conformi alle norme comunitarie sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza di Orvieto al termine di una nuova, brillante azione. Nello scorso mese di marzo un altro sequestro era stato operato dalle stesse Fiamme Gialle e per questa ragione il comandante provinciale, il tenente colonnello Luca Patrone, aveva ordinato ai suoi uomini di porre in essere una capillare attività investigativa tendente a localizzare la provenienza della merce sequestrata a dei pregiudicati campani. Le indagini, per nulla semplici, hanno consentito di appurare che la società importatrice dei giocattoli pericolosi sequestrati, aveva spostato la propria sede presso la Repubblica di San Marino ed utilizzava come sistema di vendita quello della corrispondenza attraverso un noto sito internet del settore, e che provvedeva alla successiva consegna mediante spedizione postale, in modo tale da sfuggire ai controlli delle forze dell’ordine. La certosina attività di “intelligence” esperita dai finanzieri orvietani ha fatto emergere che lo spostamento della sede nello stato di San Marino aveva l’esclusivo scopo di evitare controlli e fare in modo che i traffici passassero impunemente attraverso la rete giurisdizionale dello stato italiano, ma di fatto i giocattoli riportanti la marcatura “CE” contraffatta, una volta ricevuta l’ordinazione, venivano spediti dal territorio nazionale dove erano occultati. L’attività operativa, che si è concretizzata in pedinamenti ed appostamenti in un territorio particolarmente difficile quale quello nocerino – sarnese per le presenze di organizzazioni criminali di stampo camorristico, ha portato all’individuazione di due garage gestiti da un noto pluripregiudicato campano. L’irruzione nei locali e le relative perquisizioni, disposte dal sostituto procuratore Annalisa Giusti, hanno portato al sequestro di ulteriori 300 giocattoli costituiti da modellini di automobili, elicotteri e motoscafi. L’attività preventiva della Tenenza della Guardia di Finanza di Orvieto nello specifico settore è finalizzata a bloccare gli eventuali canali di commercializzazione di tali prodotti, e sarà incrementata nel prossimo periodo prenatalizio.
25/10/2006 ore 14:15
Torna su