17/02/2020 ore 07:15
Montecastrilli: stretta finale in Provincia per la realizzazione della variante di Casteltodino, l'opera costerà 5 milioni di euro
Una variante nella zona di Casteltodino che andrà a modificare l’attuale tracciato delle strade provinciali n. 9 “Tuderte-Amerina” e n.41 “Settevalli. L'opera servirà ad evitare l’attraversamento del centro abitato di Casteltodino dove si riscontrano notevoli disagi dovuti alla circolazione automobilistica e all’incremento del traffico pesante a seguito del potenziamento di uno stabilimento di laterizi a Dunarobba. All’incontro erano presenti il Presidente della Provincia di Terni, Andrea Cavicchioli, il Dirigente del servizio Viabilità di Palazzo Bazzani, Giovanni Medori, e i funzionari del settore. “Si tratta di un’opera di particolare rilevanza – commenta il Presidente Cavicchioli – per la quale Regione, Provincia e Comune di Montecastrilli hanno assunto l’impegno a stipulare un accordo di programma per disciplinare i ruoli e gli obblighi di ciascun Ente. Lo studio di fattibilità inviato all’Amministrazione provinciale e che sarà il presupposto dell’atto che verrà predisposto per gli Enti interessati – prosegue Cavicchioli –, individua un tracciato di circa 1,2 Km, con pendenze longitudinali non superiori al 7%, con raggi di curvatura e sezioni di carreggiata rispondenti alle norme vigenti e con un importo dei lavori, soggetto a verifiche, ammontante a circa 5 milioni di euro. Nel frattempo – rende ancora noto il Presidente – nelle more delle realizzazione dell’opera e con azioni da convenire con immediatezza, saranno eseguiti interventi finalizzati al miglioramento delle condizioni di sicurezza sia per i pedoni che per gli automobilisti negli abitati di Casteltodino e Montecastrilli”. Il Presidente della Provincia, di concerto con la Regione e il Comune di Montecastrilli, convocherà un’apposita riunione per concordare i contenuti dell’accordo di programma e l’ulteriore percorso.
25/10/2006 ore 15:18
Torna su