18/10/2019 ore 05:27
Terni: indiano arrestato dai carabinieri, stava lavorando abusivamente in un cantiere di via Ippocrate
Nuovo episodio legato alla immigrazione clandestina. Un indiano di 35 anni è stato scoperto ed arrestato dai carabinieri di Terni mentre stava lavorando all’interno di un cantiere edile in via Ippocrate, nonostante sul suo capo pendesse un decreto di espulsione emesso nel 2004 dal Questore di Terni. I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, unitamente a quelli dell’Ispettorato del Lavoro, sono entrati nel cantiere di via Ippocrate dove alcuni operai dipendenti di una ditta edile intestata ad un ternano di 47 anni, stavano effettuando lavori di ristrutturazione presso una abitazione. Al momento dell’ispezione sono stati controllati quattro operai: tre italiani ed un cittadino indiano di 35 anni. Ai militari bastava poco per capire che la posizione dell’indiano non era regolare ed infatti dopo un rapido accertamento risultava che sul conto dell’uomo era pendente un ordine del Questore di Terni di lasciare il territorio nazionale emesso nel 2004. Lo straniero veniva così tratto in arresto e trattenuto nella camera di sicurezza della caserma del comando provinciale di Via Radice in attesa del rito direttissimo. Il titolare della ditta, un ternano di 47 anni, veniva denunciato alla Procura della Repubblica per aver impiegato manodopera clandestina. Allo stesso imprenditore venivano anche contestate delle prescrizioni penali per inadempienze relative alla normativa sulla sicurezza sui luoghi di lavoro (ponteggio senza le dovute precauzioni in relazione all’altezza e mancanza delle “basette”, omessa visita ai lavoratori e mancanza di ancoraggio del ponteggio all’immobile). L’ennesimo episodio accaduto sabato e riferito alla presenza nella nostra provincia di numerosi cittadini extracomunitari non in regola con il permesso di soggiorno, riporta alla ribalta un problema che sta diventando quanto mai serio. Le forze dell’ordine sono impegnate giorno e notte nel fronteggiare il fenomeno della immigrazione clandestina ma nonostante i fermi e gli arresti che riescono a fare sono sempre tanti i cittadini stranieri non in regola presenti sul territorio.
15/10/2006 ore 5:38
Torna su