17/07/2019 ore 20:54
Terni: è nata la consulta comunale degli immigrati, venti i cittadini stranieri eletti, il sindaco Paolo Raffaelli soddisfatto del risultato
Dieci cittadini del continente europeo e quindici equamente divisi tra America, Africa e Asia. Sono complessivamente venti i rappresentanti eletti nella consulta comunale degli immigrati che è stata votata, domenica 8 ottobre. I votanti sono stati 1.087, di cui 554 maschi e 533 femmine; 5.346 gli aventi diritti al voto. Ieri mattina, nella sala del consiglio comunale, la solenne proclamazione degli eletti da parte del sindaco Paolo Raffaelli, alla presenza dell’assessore alle Politiche Sociali Fabrizio Pacifici. ”Definisco entusiasmante la percentuale dell’affluenza al voto, in quanto si tratta di una partecipazione mossa esclusivamente dall’intento di dar luogo ad una rappresentanza politica e non ad una attribuzione di poteri. E’ stata quindi dimostrata una notevole sensibilità politica. Non dobbiamo, però, considerare questo momento un punto di arrivo, l’elezione della consulta è un punto di partenza, seppur avanzato. L’obiettivo è quello di una rappresentanza piena, l’amministrazione comunale non aspetterà con le mani in mano, ma darà il suo contributo affinché i diritti politici siano riconosciuti dal quadro normativo nazionale. Sono convinto che, anche alla luce della legittimazione elettorale che è avvenuta domenica scorsa, la consulta possa essere un momento di crescita collettiva, un organismo di coordinamento e di partecipazione capace di dare un contributo significativo al progetto di Terni città solidale e sicura che noi abbiamo”, ha detto Raffaelli. Gli eletti per l’Africa sono Akhibi Agboifoh Matthew (Nigeria), Laouni Youssef Ben Hamdane (Tunisia), Ntone Epee Carine Liliale (Camerun), Salami Ahmed (Marocco), Salami Youssef (Marocco); per l’ America Montesino Fermin Maria Teresa (Repubblica Dominicana), Toledo Enrique Ariel (Uruguay), Galicia de Santa Cruz Francisca (Perù), Sanchez Garcia Francisca del Rosario (Repubblica Dominicana), Nicol Nocellado Merle (Filippine); per l’Asia Kaur Avtar (India), Macaraeg Helen Manico (Filippine), Saini Charanjit Kaur (India), Ali Najabat (Pakistan), Xu Jiangyong (Cina); per l’Europa Jaku Dritan (Albania), Petre Minodora (Romania), Pojani Lulezim (Albania), Todorova Yevheniya (Ucraina), Prodan Anamaria Crina (Romania), Porvatkin Volodymyr (Ucraina), Czmiel Ireneusz Edward (Polonia), Pavlik Solange Denise Francoise (Francia), Ivanova Vasilka Tsoneva (Bulgaria), Nechitaylo Anna (Russia).



12/10/2006 ore 5:22
Torna su