17/10/2019 ore 15:03
Un 57enne ternano arrestato per maltrattamenti commessi ai danni della convivente dominicana
Maltrattava la convivente davanti alla figlioletta di tre anni. Le violenze andavano avanti da tempo e la donna, una 34enne di origini dominicane, aveva più volte denunciato la situazione alle forze dell’ordine che hanno aspettato il momento propizio per far scattare le manette ai polsi dell’uomo, un 57enne ternano che è stato così associato alle carceri di Vocabolo Sabbione con la pesante accusa di maltrattamenti in famiglia commessi ai danni della convivente e della stessa bambina. Sono stati gli agenti della seconda sezione della squadra mobile ad effettuare l’arresto su indicazione del Gip del Tribunale di Terni che ha emesso l’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Era dal 2001 che la dominicana era costretta a subire i maltrattamenti e negli ultimi anni sono stati numerosi gli accessi ospedalieri della donna e gli interventi delle forze dell’ordine presso il domicilio della coppia, ove la bambina era costretta ad assistere incolpevole alle liti dei genitori, ed alle violente aggressioni fisiche subite dalla madre. Da circa un mese la convivente si era allontanata dal domicilio domestico per essere ospitata, con l’intervento dei Servizi Sociali, in un alloggio protetto. In una fase successiva le assistenti sociali l’avevano fatta raggiungere dalla bambina, che è tuttora ospite insieme a lei della struttura. Della situazione era a conoscenza da tempo il Tribunale per i Minorenni di Perugia. Stante la gravità delle situazioni denunciate dalla cittadina dominicana, il Sostituto Procuratore, la dottoressa Massini, ha ritenuto di richiedere al Gip del Tribunale di Terni l’applicazione della misura cautelare in carcere a carico dell’uomo.
10/10/2006 ore 5:35
Torna su