12/11/2019 ore 18:57
Narni Scalo: ennesima rapina all'agenzia Unicredit, stavolta i banditi, armati di taglierino, hanno però portato via solo 2.000 euro
Un bottino di 2.000 euro. E’ il frutto della ennesima rapina compiuta ai danni dell’agenzia Unicredit di via Tuderte a Narni Scalo. Questa banca rischia di passare alla storia come uno degli sportelli più rapinati dell’intera penisola, basti dire che con quello messo a segno stamattina si avvicinano a quota dieci le rapine subite nel giro di pochi anni. E a quanto sembra i banditi hanno acquistato anche una buona dose di temerarietà e intensificano sempre di più i loro interventi, senza nemmeno avere il pudore di far trascorrere un lasso di tempo “ragionevole” tra una rapina ed un’altra. L’ultimo colpo, infatti, era stato messo a segno l’11 settembre scorso, da due individui armati di taglierino che avevano agito a volto scoperto. Stesse modalità usate dai due malviventi (anch’essi con chiaro accento campano, come quelli della precedente rapina), che stavolta hanno preferito celare parzialmente i loro volti indossando degli occhiali da sole. I due alle 10,30 di questa mattina sono entrati indisturbati nella banca, hanno tirato fuori dei taglierini minacciando i due dipendenti ed i due clienti presenti, di non fare storie perché a loro interessava solo il denaro contenuto nella cassa. Probabilmente i due si aspettavano di trovare tutt'altra cifra all'interno della banca e dunque ci saranno rimasti male quando hanno visto che nei cassetti c’erano solo 2.000 euro, ma a quel punto non potevano certo rinunciare a portare a termine il colpo. Poi hanno chiesto alle quattro persone presenti di entrare nel bagno e di aspettare dieci minuti prima di uscire per dare l’allarme. E così è stato. Nessuno ha potuto vedere che direzione avessero preso i banditi una volta usciti dalla banca, né su quale macchina fossero saliti. L’arrivo dei carabinieri di Narni Scalo è stato immediato. I militari hanno subito attivato le ricerche e mobilitato le stazioni del circondario, ma dei banditi nessuna traccia. Resta il fatto che fino a quando la direzione generale della banca non provvederà a spostare l’agenzia da quella sede, così esposta e con tante vie di fuga, essa continuerà ad essere bersagliata dai rapinatori.
3/10/2006 ore 15:10
Torna su