22/11/2019 ore 21:05
Narni Scalo: tragico investimento nella notte lungo la ex Tiberina, 70enne romano muore davanti agli occhi della moglie mentre attraversa la strada
E’ morto dopo 6 ore di agonia. Le lesioni riportate erano troppo gravi ed il prodigarsi dei chirurghi non è bastato a salvargli la vita. Destino crudele quello di Vidurno Marchetti, un settantenne romano che ieri sera è stato investito davanti agli occhi della moglie lungo la ex Tiberina, proprio davanti al ristorante “Italia 61” a Narni Scalo. L’uomo si trovava lì per caso, stava facendo rientro a Roma ma aveva smarrito la strada e si era fermato per chiedere informazioni, non immaginando minimamente che quello sarebbe stato l’ultimo atto che avrebbe compiuto da vivo. Un’automobile, guidata da un 19enne di Narni Scalo, lo falciava mentre tentata di riattraversare la strada per tornare alla macchina. Il trasporto all’ospedale “Santa Maria”, l’intervento chirurgico e poi la morte. Il grave episodio è accaduto alle 23 di ieri sera (sabato); Vidurno Marchetti stava viaggiando in direzione di Roma, proveniente con ogni probabilità dalla provinciale Marattana. Arrivato sulla ex 3Ter ha svoltato in direzione di San Gemini e non sapendo che poche centinaia di metri più avanti avrebbe trovato lo svincolo del Ra.T.O. si è fermato davanti alla trattoria “Italia 61” per chiedere informazioni. La moglie è rimasta in macchina; lui è sceso, ha attraversato la strada, è entrato nel locale e qualcuno deve avergli dato le indicazioni per raggiungere il casello di Orte. E’ tornato in strada ed ha attraversato nel momento in cui da Narni Scalo sopraggiungeva una macchina guidata da un 19enne del posto e con a bordo altri ragazzi. L’urto è stato violentissimo: l’uomo è stato colpito in pieno e scaraventato con forza sull’asfalto, la moglie ha assistito alla scena ed è rimasta attonita di fronte al terribile spettacolo. I ragazzi a bordo della macchina investitrice hanno prestato i primi soccorsi al poveretto, intanto veniva chiamata un’ambulanza del 118 e sul posto giungevano anche i carabinieri di Narni Scalo e del Reparto Operativo di Amelia. Il 70enne romano veniva trasportato di corsa all’ospedale di Terni dove veniva sottoposto a tutte le cure del caso, ma nonostante l’impegno dei medici il suo cuore cessava di battere questa mattina intorno alle 5. I carabinieri intanto hanno denunciato per omicidio colposo il ragazzo alla guida dell’auto investitrice ed hanno aperto un’inchiesta per chiarire fino in fondo l’esatta dinamica dell’incidente.
1/10/2006 ore 15:28
Torna su