13/11/2019 ore 12:50
Fino al 1 ottobre la Provincia di Terni sarà presente nei centri commerciali di Roma per promuovere i prodotti turistici del territorio
Prendono il via oggi (26 settembre) a Roma le iniziative di promo-commercializzazione dei prodotti turistici del territorio provinciale varato dal Sistema Turistico Locale della Provincia di Terni. Il presidio sarà allestito al Centro Commerciale “Parco Leonardo”, dove, fino al 1° ottobre, verranno promosse attività di animazione allo stand, oltre ad azioni mirate alla commercializzazione delle proposte che prevedono pacchetti “week-end” e “settimanali” riguardanti tutto il territorio provinciale divisi per aree tematiche, quali l’arte, la cultura, lo sport, la natura. La vetrina del parco nei pressi di Fiumicino è stata scelta accuratamente per il suo enorme potenziale ricettivo che raccoglie ben 22.000 persone al giorno (ca 110.000 presenze a settimana). L’iniziativa dell’STL rientra nell’ambito dell’attuazione del 2° Piano Stralcio del progetto “Prodotti turistici di sistema - Consolidamento offerta, promozione e commercializzazione”, in collaborazione con i Consorzi degli operatori privati del DITT (Distretto integrato turistico del ternano) ed Orvieto-Promotion che operano al suo interno, e con l’Apt regionale alla quale sono destinati appositi spazi per la promozione dell’Umbria. Il programma promozionale proseguirà poi dal 3 all’8 ottobre, sempre nella capitale, con iniziative al Centro commerciale “Cinecittàdue”, una cena di gala a Palazzo Rospigliosi e in due “Road Show”, di 5 giorni ciascuno, in Germania e, probabilmente anche nei Paesi Bassi, tra novembre e dicembre. Infine per quanto riguarda il segmento “congressuale”, l’STL organizzerà un evento, preferibilmente a Milano, che dia la possibilità di entrare in contatto con le grandi aziende che organizzano abitualmente congressi e meeting oltre che con le società che si occupano dell’organizzazione di congressi, meeting ed incentive al fine di poter presentare l’offerta congressuale umbra ed intraprendere proficui rapporti commerciali.
26/9/2006 ore 12:20
Torna su