22/11/2019 ore 16:42
Terni: parte "Fiera Lavoro 2006", fino al 29 settembre saranno 44 gli stand che vedranno la presenza dei "Centri per l'impiego" di 20 Province
44 stand occupati, 40 espositori, 5 seminari tematici, oltre 3 mila visitatori del sito internet dedicato all’argomento (www.lavoroterni.it): queste le cifre distintive dell’edizione 2006 di “Fiera Lavoro”, l’iniziativa promossa dalla Provincia di Terni fin dal 2000 per favorire l’incontro con i “Centri per l’Impiego”, far conoscere i servizi erogati a cittadini ed imprese ed agevolare l’incontro tra domanda ed offerta di lavoro. L’evento si tiene, come nelle passate edizioni, a Terni in Largo F.Micheli dal 27 al 29 settembre. L’articolazione ed il significato di questa iniziativa sono stati illustrati questa mattina nella Sala del Consiglio provinciale di Terni dal Presidente dell’Amministrazione, Andrea Cavicchioli, dall’Assessore alle “Politiche formative e del Lavoro”, Donatella Massarelli, dal Dirigente del relativo servizio, Franco Fogliano. La novità introdotta quest’anno è rappresentata dalla partecipazione di ben 20 Province con i loro “Centri per l’Impiego”, una nutrita presenza che consentirà di mettere a confronto le varie esperienze, tracciare un bilancio sui risultati ottenuti con la programmazione 2000/2006 ed anticipare le proposte di consolidamento e rilancio dell’esperienza per il periodo 2007/2013. Si potrà avviare, quindi, un percorso allargato di scambi esperienziali e di confronto, all’interno del quale ogni soggetto potrà trovare un riscontro diretto alle proprie aspettative e finalità partecipative. L’evento, è questo lo spirito dell’iniziativa, è dedicato soprattutto ai giovani in cerca di occupazione e a coloro che sono interessati a percorrere corsi formativi personalizzati. Attraverso veri incontri persone e imprese potranno conoscere i servizi pubblici per l’impiego e le modalità migliori per usufruirne. I partecipanti in cerca di lavoro potranno parlare direttamente con gli operatori del settore e orientarsi tra le opportunità di formazione e quelle occupazionali; le imprese in cerca di personale e di nuove risorse nelle quali investire, potranno rivolgersi ai Centri per l’impiego per avere informazioni dettagliate per crescere e confrontarsi con realtà extraterritoriali. Come nelle passate edizioni tutta l’area di Largo F.Micheli è suddivisa in vari settori: l’arancio, nei pressi dell’ingresso, con la reception e la press room, con gli stand dei “Centri per l’Impiego”, del Ministero del Lavoro e d’Italia Lavoro; la zona rossa ospiterà, invece, seminari e conferenze; la zona blu accoglierà workshop e varie iniziative; quella gialla, infine, è la zona che ospita gli espositori. L’inaugurazione della Fiera è in programma per le 16 di mercoledì 27 settembre, alla quale interverranno Amministratori locali e regionali, rappresentanti delle organizzazioni datoriali e sindacali. L’iniziativa si concluderà nella mattinata di venerdì 29 settembre. Nella giornata inaugurale si terrà un dibattito su “Lavoro: maschile, singolare. Nuovo sostegno e nuova forza alle competenze delle donne nel mondo del lavoro” nel corso del quale verranno illustrate esperienze significative e buone pratiche. Nella mattinata di giovedì 28 si terrà un seminario su “I servizi per il lavoro su misura per te. Buone prassi e risultati ottenuti dalle Province italiane” Nel pomeriggio si parlerà invece di “Centri per l’impiego in Italia: un’esperienza da consolidare”. Venerdì mattina verranno presentati, a cura della Camera di Commercio e della Provincia di Terni, i risultati 2006 del “Sistema informativo Excelsior” con le previsioni occupazionali ed i fabbisogni professionali nella provincia di Terni. Verranno anche approfonditi temi d’attualità come la sinergia tra università ed impresa, le politiche d’innovazione in Umbria, le reti d’impresa, le previsioni quali-quantitative e standard di sistema. Le conclusioni di questa tre giorni di lavoro verranno tratte dall’Assessore regionale allo “Sviluppo economico”, Mario Giovannetti.
27/9/2006 ore 19:10
Torna su