13/11/2019 ore 10:23
Cultura: la Regione dell'Umbria destina 1 milione di euro per finanziare le attività dello spettacolo organizzate nel corso del 2006
Ammonta a circa un milione di euro la cifra destinata dalla Giunta regionale dell'Umbria per finanziare nel 2006 le attività per lo spettacolo. "Il programma - ha evidenziato l'assessore alla cultura della Regione Umbria, Silvano Rometti - è compreso nel primo "Piano regionale per lo spettacolo 2005-2007, che applica la legge regionale '17/2004'. Il nuovo Piano - ha aggiunto l'assessore - privilegia e sostiene i grandi eventi che valorizzano le produzioni culturali regionali sulle quali sono concentrate le risorse e le collaborazioni istituzionali, promuove i progetti innovativi e valorizza le attività di spettacolo professionistico di rilevanza nazionale ed internazionale". Per il 2006 al Servizio attività culturali della Regione Umbria sono state presentate 90 domande di contributo provenienti da varie associazioni culturali. Di queste, oltre a 9 dichiarate non ammissibili, il Comitato di valutazione ne ha accettate 81 per poi esaminate 79 di cui 54 finanziate e 22 giudicate non ammissibili a finanziamento. Delle risorse stabilite per il 2006, il 4,6 per cento è stato destinato al cinema ed altre forme di spettacolo riprodotto, il 2,5 per cento alla danza, il 22 per cento al sostegno dei Festival, il 43,2 per cento alla musica ed il 27,7 per cento alla prosa. "L'entità dei contributi erogati con questo programma tiene conto, oltre che della posizione in graduatoria, del tipo di iniziativa proposta e del costo totale preventivato - ha riferito Rometti – Inoltre, la politica di sostegno delle attività rientra in quella più generale di rafforzamento dell’attrattiva, anche turistica della regione, ed è uno dei fattori che concorre alla promozione integrata del territorio. Infine – ha concluso l’assessore - è opportuno ricordare che i finanziamenti previsti dal Piano coprono solo in parte il costo per l’organizzazione delle attività culturali regionali, visto che le manifestazioni di grande rilievo vengono finanziate con altri fondi regionali".
1/10/2006 ore 5:49
Torna su