13/11/2019 ore 11:08
Treni: con i nuovi orari ferroviari entrati in vigore nei giorni scorsi, l'Umbria è sempre più vicina a Roma ed al Nord Italia
“Avvicina sempre di più l’Umbria al Nord Italia ed alla capitale il nuovo orario dei treni che è entrato in vigore nei giorni scorsi”. Lo ha affermato nei giorni scorsi l’assessore regionale alle politiche per la mobilità ed il trasporto, Giuseppe Mascio, durante un incontro al quale erano presenti l’amministratore unico della Ferrovia Centrale Umbra, Vannio Brozzi, ed il direttore regionale di Trenitalia, Bruno Severi. “L’Umbria soffre da sempre di una forte carenza di infrastrutture – ha detto Mascio - che rende difficoltosi i collegamenti in particolare verso il Nord. In attesa della realizzazione completa del Piano delle infrastrutture, per il quale occorrono almeno altri vent’anni, la Regione sta cercando di migliorare i servizi dei trasporti adeguando, nel caso dei treni, l’orario con le esigenze dei pendolari”. L’assessore ha poi posto l’accento sulla grande novità introdotta da Trenitalia ed in particolare sul cadenzamento biorario nella linea Foligno – Perugia – Firenze, che si traduce in orari dei treni strutturati e coordinati a cadenze regolari e, di conseguenza, di più facile memorizzazione. “Un grande salto di qualità – ha detto Mascio – che Trenitalia ha concordato con la Regione Umbria che, a sua volta, ha tenuto conto delle istanze dei comitati dei pendolari delle principali città umbre”. “Probabilmente l’introduzione di queste modifiche comporterà alcuni disagi iniziali per i pendolari che dovranno far coincidere i nuovi orari di Trenitalia con quelli della ‘Fcu’, ma si tratterà di un problema di breve durata, visto che a dicembre entrerà a regime un nuovo orario che terrà conto proprio di queste esigenze”. Tra le novità che toccheranno l’Umbria c’è anche quella di un treno diretto Terni – Roma che salterà la fermata intermedia ad Orte, e due diretti Terni –Orvieto con orari adeguati alle esigenze dei passeggeri. “Si tratta del terzo intervento in un anno sull’ orario dei treni – ha detto Severi di Trenitalia – ed in programma c’è una nuova modifica entro dicembre che perfezionerà quelle precedenti che hanno migliorato la qualità del servizio di circa 10 punti”. Per l’amministratore unico della “Fcu”, Vannio Brozzi, il miglioramento del servizio è anche frutto della collaborazione della “Fcu” con Trenitalia che, in accordo con la Regione Umbria, sta predisponendo per dicembre un nuovo orario cadenzato che terrà conto delle modifiche introdotte da Trenitalia e non esclude la possibilità di nuove percorrenze. Durante l’incontro è stato detto che treni di Trenitalia assegnati all’Umbria ogni giorno trasportano circa 25 mila persone di cui 5 mila abbonati, mentre la Ferrovia Centrale Umbra ne trasporta 1300. I flussi più corposi sono diretti verso Roma, con punte elevate nella tratta Terni-Roma. Tra le città più movimentate il primo posto va a Perugia, seguita da Terni e Foligno.
27/9/2006 ore 11:33
Torna su