28/11/2020 ore 11:39
Castelchiaro: sta per finire il calvario di chi abita in strada dei Confini, i Comuni di Terni e Narni hanno trovato l'accordo per rifare l'asfalto
Una strada lunga si e no 1800 metri, ma con tanti problemi, quasi tutti di carattere burocratico. E’ quella denominata “dei Confini”, posta a cavallo tra i comuni di Terni e Narni in località Castelchiaro. Quattrocento metri circa di questa strada appartengono a Terni, il resto a Narni. Difficile, dunque, mettersi d’accordo ogni volta che c’è da fare delle opere di manutenzione e lunghi disagi per le tante famiglie che abitano di qua e di la lungo la via. Ora pare che finalmente i due comuni abbiano trovato un’intesa ed anche i soldi necessari a rifare l’asfalto della strada. Terni ha già trovato i fondi ma non si può pensare di asfaltare 400 metri di strada, quando gli altri 1400 rimangono pieni di buche, così anche Narni ha cercato nelle pieghe del bilancio i soldi necessari a sistemare il manto stradale. A sentire gli interessati i lavori dovrebbero prendere il via tra pochissimo tempo, con buona pace della gente che abita in questa sorta di “terra di nessuno”. Una volta messo a posto l’asfalto, si dice, verrà installata anche una segnaletica che indicherà per bene i confini territoriali dei due comuni e verrà probabilmente anche cambiato il limite di velocità nel tratto ternano che già da tempo in questa zona è considerato “extraurbano” e quindi consente agli automobilisti di viaggiare a 60 chilometri orari, in luogo dei 30 imposti dalla vecchia classificazione della strada. Ma anche qui ci sono ancora delle differenze perché nel tratto narnese, almeno per il momento, tutto rimarrà invariato e questo significa che il limite di velocità sarà diverso: 30 orari per tre quarti della lunghezza della strada, 60 per il tratto restante. Insomma un bel guazzabuglio dentro al quale si trovano loro malgrado costretti a vivere i tanti abitanti della zona e, per quanto concerne i limiti di velocità, anche le centinaia di automobilisti che ogni giorno percorrono la strada dei Confini.
26/4/2006 ore 11:35
Torna su