28/11/2020 ore 14:01
Terni: Consorzio di Bonifica Tevere-Nera e Comune realizzeranno tre nuovi ponti nella zona di Borgo Rivo
Il Consorzio di Bonifica Tevere-Nera parte attiva nella realizzazione del nuovo “volto” di Borgo Rivo così come disegnato dal nuovo Piano Regolatore del Comune. L’ente consortile, infatti, già da tempo impegnato nella quarta circoscrizione Colleluna dove sta realizzando lavori di sistemazione idraulica sul fosso di Lagarello, per conto del Comune di Terni costruirà a breve un ponticello in destra e sinistra idraulica del suddetto fosso nei pressi del canile comunale di Colleluna. I nuovi strumenti urbanistici predisposti dall’amministrazione municipale prevedono, infatti, l’ampliamento del canile di Colleluna in destra del fosso Lagarello. Per assicurare la funzionalità della struttura permettendo il collegamento tra la parte sinistra e la futura parte destra del canile il Consorzio di bonifica realizzerà ex novo un ponticello di pochi metri di luce grazie al quale le acque meteoriche potranno continuare a defluire nell’alveo e gli operatori del canile e tutti gli altri soggetti interessati a transitare la zona potranno attraversare il canale idraulico senza particolari difficoltà. I lavori di costruzione del ponte sono inseriti nel più complesso intervento di sistemazione idraulica del fosso Lagarello previsti dal Piano di Sviluppo Rurale 2000 – 2006 della Regione Umbria. Le opere che interessano direttamente il fosso (realizzazione di muri di contenimento, risagomatura e ripulitura dell’alveo, rivestimento di un tratto di 300 metri in pietra, scogliere ecc.) sono in fase di ultimazione e presto si arriverà anche alla costruzione del ponticello.
Grazie ai soldi risparmiati con il ribasso d’asta per l’aggiudicazione dei lavori sopra descritti, nei prossimi mesi il Consorzio di bonifica Tevere-Nera realizzerà altri due ponti nuovi, sempre nella zona di Borgo Rivo e sempre per conto del Comune di Terni. Il primo sulla strada di Fontana di Polo nel tratto in cui si immette sulla strada di Colleluna. In questa zona i danni alluvionali del novembre 2005 creano non poche difficoltà al deflusso delle acque che scorrono nel fosso. Il secondo ponte, più impegnativo in fatto di lunghezza e quindi progettazione (20 metri di luce) sarà realizzato all’innesto della strada La Selva con la strada di Colleluna. Come noto, infatti, tutta l’area de La Selva subirà una ridisegnazione urbanistica da parte del Comune con conseguente nuova viabilità (la strada La Selva verrà chiusa, la vicina pista dell’aviosuperficie allungata, ecc.). Il Consorzio di Bonifica realizzerà il ponte a servizio della nuova viabilità e costruirà un muro di contenimento di circa 40 metri in sinistra idraulica del fosso per mettere in sicurezza una vicina zona urbanizzata. Questo gruppo di lavori sarà presto appaltato e le opere si concluderanno entro la prossima estate.
20/4/2006 ore 16:25
Torna su