22/11/2019 ore 15:37
Il Comune di Terni ha firmato la convenzione con il Consorzio delle Aree industriali, nuovi insediamenti verranno realizzati nella zona di Maratta
E' stata firmata la convenzione tra il comune di Terni e il Consorzio delle aree industriali al quale vengono affidate le aree acquisite dal comune, tramite le procedure Paip, e messe sul mercato per l’insediamento delle attività industriali di qualità, con relativi servizi. Erano presenti il sindaco, il vicesindaco, l'assessore ai Lavori Pubblici, l'assessore regionale allo Sviluppo Economico, il presidente del consorzio Paolo Gentili. Si tratta di 12 ettari in zona Maratta con la realizzazione anche di opere di urbanizzazione, quali strade parcheggi, illuminazione e verde. L’Amministrazione Comunale ha inoltre approvato 6 progetti di riqualificazione delle aree industriali, sono già disponibili 5 milioni e 260 mila euro per gli investimenti: 3 milioni e 762 fondi dell’Unione Europea, reperiti tramite il docup ob 2, e un milione e 500 euro finanziati direttamente dal comune di Terni. Comune e Consorzio, infine, valuteranno progetti volti a potenziare le infrastrutture avanzate di servizio (cablatura, interconnessioni ecc). A servizio della zona industriale di Sabbione, va considerato anche il nuovo ponte sul canale di Recentino, che sarà aperto venerdì 24 marzo, alle 11. Il ponte preesistente, realizzato 40 anni fa dalla Società Terni Elettrica, divenuto ormai inidoneo sia dal punto di vista statico che dimensionale, è stato sostituito da un nuovo ponte a campata unica con carreggiata di 9,50 metri e un marciapiedi di 1,50 metri. L’investimento complessivo ammonta a mezzo milione di euro, 60% erogato dall’Ue e il 40% dal comune di Terni. Sempre a servizio della zone industriale di Sabbione va ricordato il completamento degli interventi di messa in sicurezza della Marattana, dal chilometro 0 al chilometro 1,9, con la realizzazione di rotatorie, della barriera spartitraffico, dell’illuminazione, eliminazione degli attraversamento a raso, per una spesa di 950 mila euro. Altri 300 mila euro sono stati stanziati per il rifacimento della pavimentazione stradale e per la modifica stradale, in corso di attuazione, che vede la realizzazione nel primo tratto di due corsie per ogni senso di marcia. Per completare l’intervento di adeguamento della Marattana dal chilometro 1,9 al chilometro 3,450, per il quale l’Amministrazione Comunale sta predisponendo un progetto, è necessario un finanziamento di un milione e mezzo di euro. Il comune di Terni è intenzionato a chiedere alla regione dell’Umbria l’inserimento del finanziamento nel piano regionale per le infrastrutture. L’Amministrazione Comunale ha, infine, sollecitato l’Anas per la ripresa dei lavori per la realizzazione dell’infrastruttura che consentirà una migliore connessione tra il raccordo autostradale e la E 45 che permetterà anche un collegamento diretto tra il raccordo e l’area industriale Sabbione.





23/3/2006 ore 9:35
Torna su