21/11/2019 ore 16:33
Amelia: la città è scesa in piazza per manifestare in favore dei lavoratori dell'ex pastificio Federici
Ad Amelia ieri c'è stato uno sciopero generale di quattro ore con un corteo a sostegno dei lavoratori dell' ex pastificio Federici. La protesta è stata promossa dalle organizzazioni sindacali di categoria per una positiva soluzione della vertenza e per sollecitare il tribunale di Terni, quale gestore fallimentare del pastifico, a consentire l' avvio di una nuova fase industriale con la ripresa della attività produttiva. Una cordata di imprenditori, che fa capo alla società Industrie riunite spa - riferisce la Cgil regionale - appare interessata a rilevare la ex Federici. Alla manifestazione - secondo i sindacati - hanno preso parte più di mille persone. C'erano anche i rappresentanti dell' amministrazione comunale di Amelia, con in testa il sindaco Fabrizio Bellini, rappresentati delle varie categoria economiche cittadine, gli studenti e gli assessori allo sviluppo economico della Provincia di Terni, Carlo Ottone, e della Regione, Mario Giovannetti. Attualmente i dipendenti dell' ex pastificio sono una settantina e stanno beneficiando degli ammortizzatori sociali ma, per una decina di essi, la cassa integrazione scadrà nel prossimo mese di maggio. Nell'esprimere soddisfazione "per la piena riuscita dello sciopero" le segreterie regionali di Flai, Fia ed Uila sottolineano la "consapevolezza della difficoltà da affrontare" per la riapertura della azienda e che intendono proseguire "con iniziative di lotta per una proposta credibile e seria in grado di fare ripartire lo stabilimento".


15/3/2006 ore 10:55
Torna su