12/11/2019 ore 01:16
Terni: l'Associazione Diabetici misura il tasso glicemico ai detenuti e al personale della Casa Circondariale
Nelle giornate del 13-14-15 e 16 marzo l’Associazione Diabetici della provincia di Terni effettuerà la misurazione del tasso glicemico ai detenuti della Casa Circondariale di Terni e al personale penitenziario. L’iniziativa volta al controllo e alla prevenzione del diabete è stata resa possibile coordinando la comprensione del Direttore del carcere Francesco dell’Aira verso la salvaguardia della salute degli ospiti della struttura, la disponibilità del personale volontario, medico e paramedico dell’Associazione, l’attenzione da parte del Presidente Sen. Guido De Guidi rispetto alle esigenze delle fasce meno tutelate e l’importante sostegno della Croce Rossa Italiana, che da anni coopera attivamente con l’Associazione Diabetici. La collaborazione tra l’Istituto Penitenziario e l’Associazione Diabetici nasce con un protocollo attuato già da qualche anno al fine di concretizzare la necessaria tutela del detenuto rispetto ad una patologia che registra una vertiginosa ascesa negli ultimi anni e che spesso non viene riconosciuta in tempo, portando il paziente a complicazioni degeneranti. “Il diabete -commenta Francesca Capitani, coordinatrice A.D. delle iniziative rivolte alla prevenzione- è una patologia definitiva, non curabile, ma che al tempo stesso può essere controllata consentendo al diabetico una qualità di vita del tutto normale. Compito principale delle Associazioni di volontariato è prendersi carico anche di quella fascia della popolazione che non può accedere ai dovuti controlli e che rischia l’esposizione inconsapevole a patologie condizionanti”.
12/3/2006 ore 7:39
Torna su