13/11/2019 ore 10:16
Narni: il Sii e l'Aman ci ripensano, non chiudono l'acqua nel centro storico e rinviano i lavori a data da destinarsi
Un bluff. Con annessi disagi e inutili allarmismi. Così quella che doveva essere una mattinata infernale per molti cittadini e commercianti narnesi è trascorsa identica a tante altre, con l’acqua che è uscita regolarmente dai rubinetti di tutte le case e da quelli delle cucine dei ristoranti o dei lavabi dei bar. Insomma, la temuta sospensione strombazzata nei giorni precedenti da S.i.i. e A.m.a.n. attraverso decine di volantini appiccicate dappertutto nelle vie del centro storico, si è rivelata una colossale bufala perché proprio l’ente che si interessa della gestione del servizio idrico all’ultimo momento ha deciso di fare marcia indietro e di rimandare quelli che erano stati definiti “lavori urgenti di manutenzione”. A far recedere S.i.i. e A.m.a.n. dalla loro decisione di interrompere l’erogazione dell’acqua dalle 8 alle 12,30 di oggi pare siano state le forti critiche che si erano levate in città non appena la gente era venuta a conoscenza di questa decisione. I commercianti, soprattutto i titolari di bar e ristoranti, erano insorti spiegando che togliere l’acqua per tutta la mattina sarebbe equivalso a creargli un danno notevole, così al Sii hanno cambiato idea: niente interruzione e lavori rimandati. A quando, però, nessuno lo sa.
7/3/2006 ore 19:10
Torna su