24/10/2019 ore 01:11
Testaccio: gli operai della Comunità Montana potano le chiome dei pini, ma gli abitanti del quartiere chiedono al Comune più spazi verdi
Gli operai della Comunità Montana sono al lavoro a Testaccio per effettuare la potatura dei numerosi pini che si trovano lungo la strada che attraversa il quartiere. L’operazione avviene generalmente ogni due anni e serve a preservare lo stato di conservazione delle piante. La presenza dei tanti pini lungo la “circonvallazione” di Testaccio è considerata assai preziosa dai cittadini che vi abitano perché essi oltre a regalare frescura nel periodo estivo, profumano anche l’aria con le inconfondibile essenze che vengono emanate dalla corteccia e dagli stessi aghi. Tuttavia i cittadini che abitano nel quartiere reclamano da tempo una maggiore attenzione da parte del Comune rispetto alle zone da destinare al verde pubblico. “E’ vero che le nostre case si trovano a pochi passi dal bosco – dicono – ma questo non giustifica l’assenza di aiuole e di piante nelle zone più vuote del quartiere. Un po’ di verde, qualche fioriera, delle nuove panchine, servirebbero ad ingentilire quei punti che appaiono oggi disadorni ed inospitali. Non ci vorrebbe poi così tanto a far diventare realtà questo nostro sogno”.
12/2/2006 ore 9:31
Torna su