13/10/2019 ore 22:06
Narni: numerose iniziative nelle scuole cittadine per ricordare le vittime delle foibe, all'Itc "Einaudi" verrà presentato un libro sulla vicenda
In occasione della "Giornata del Ricordo per le vittime delle foibe" la mattina del 10 febbraio alle 10, presso l’aula magna dell’Istituto tecnico commerciale “Luigi Einaudi” di Narni Scalo, avrà luogo un incontro dal titolo “Una storia dai confini mobili”. L'incontro sarà basato sulla ricostruzione storica e sarà consegnata ai docenti una copia di “Le foibe. Una storia dai confini mobili. Archivio simulato per la scuola secondaria di secondo grado" con molti documenti ed una traccia da completare per affrontare un percorso di conoscenza storica su quanto è accaduto nella vicenda delle foibe. L'opera, di Giovanni Codovini e Dino Renato Nardelli, della sezione didattica dell'ISUC, è pubblicata sul sito dell'ISUC www.crumbria.it e-mail isuc@crumbria.it. “Ci aiuterà in questa ricostruzione – è scritto in un comunicato-, con il suo ricordo e la sua testimonianza, la signora Raffaella Panella, esodante di Zara, che sarà felice di poter raccontare ai ragazzi la sua storia e sarà attenta alle loro domande”. All’incontro sarà presente anche l’assessore del Comune di Narni Anna Laura Bobbi. Nella stessa giornata altre iniziative sono in programma nelle scuole narnesi. Gli alunni e gli insegnanti della Scuola Primaria di Castelchiaro, affronteranno l'argomento riguardante le foibe con letture e riflessioni sul tema. “Sarà l'occasione – dicono gli insegnanti - per ribadire l'opposizione a qualsiasi ideologia di morte ed a qualsiasi prevaricazione nei confronti di innocenti al fine di contribuire a costruire una società migliore nella quale il rispetto di ogni singolo individuo sia la base per una civile convivenza tra i popoli”.
9/2/2006 ore 18:20
Torna su