10/07/2020 ore 08:04
Narni: la commissione di controllo e garanzia del Comune ha incontrato i rappresentanti dell'associazione che si occupa della gestione dell'università
Si è riunita nei giorni scorsi la Commissione Comunale di garanzia e controllo che ha incontrato Simona Buscella, la presidente dell’Associazione Città di Narni per la formazione superiore gli studi universitari e la ricerca, per avere informazioni in merito alle attività finora svolte dall’associazione nel campo della formazione universitaria, e i progetti per il futuro. E’ stata posta l’attenzione sulle iniziative in atto, prese in accordo con l’Università di Camerino per il corso di laurea in Tecnologie per la conservazione e il restauro dei beni culturali, e con l’Università “La Sapienza” di Roma per l’attività didattica decentrata della Facoltà di Scienze della Comunicazione. Dopo aver unanimemente riconosciuto la validità del lavoro fin qui svolto, l’attenzione si è concentrata sulle prospettive, anche alla luce del costituendo Consorzio universitario ternano. Rispetto a questo, i consiglieri comunali presenti hanno concordato sulla validità delle scelte operate per Narni sul fronte dell’università all’interno del protocollo di intesa per favorire lo sviluppo del territorio di Terni e Narni siglato tra istituzioni nazionali e locali. L’istituzione a Narni del corso di laurea in Scienze della Sicurezza dell’Università di Perugia viene considerata un’ottima opportunità per la comunità narnese, che deve essere perseguita con determinazione. Su questo la commissione di garanzia e controllo richiamerà tutta l’Amministrazione comunale ad un forte impegno. L’incontro si è concluso con il reciproco interesse dell’Associazione Città di Narni e del Consiglio Comunale di Narni ad instaurare un rapporto di collaborazione, utile ad entrambi. L’Associazione è già impegnata a ridefinire e rimodulare le proprie attività in vista dell’avvio del Consorzio universitario ternano. Il Consiglio Comunale di Narni sarà sollecitato ad adempiere fino in fondo al proprio ruolo di promuovere e diffondere opportunità di formazione di livello superiore nel proprio territorio.
27/1/2006 ore 11:15
Torna su