20/07/2019 ore 07:46
La ex Tiberina verrà riaperta al traffico venerdi 20 gennaio, la Provincia ha speso 200.000 per sistemare la frana
La ex Tiberina verrà riaperta al traffico venerdi mattina. Stanno dunque per finire i disagi di centinaia di automobilisti che da quando l’ex statale venne chiusa a seguito della frana che si era abbattuta nei pressi della galleria di Taizzano, si trovano a dover compiere dei giri lunghissimi per andare e tornare dal capoluogo. La chiusura di quel tratto della ex Tiberina aveva poi coinciso con l’altra più a valle, quella determinata dai lavori di consolidamento che dureranno ancora alcuni mesi, andando di fatto a raddoppiare i problemi della viabilità che si sono riverberati in tutta la zona a sud di Narni. Insomma, una fatalità dietro l’altra che nessuno avrebbe mai potuto prevedere anche se il cantiere aperto dalla Provincia di fronte all’abbazia di San Cassiano poteva essere aperto almeno con un anno di anticipo. Una calamità vera e propria invece è stata la frana di Taizzano che solo per fortuna non ha provocato vittime. Da un fronte di circa un centinaio di metri, infatti, a seguito delle copiose piogge erano scivolati verso la strada sottostante decine di metri cubi di terra che era rimasta miracolosamente “sospesa” a mezza altezza, trattenuta dalla vegetazione. Se fosse finita in mezzo alla carreggiata avrebbe sicuramente provocato degli incidenti. L’intervento tempestivo dei soccorsi aveva evitato il peggio ma non la chiusura, durata circa 50 giorni. “I lavori di bonifica e consolidamento della parete rocciosa – si legge in una nota diffusa dalla Provincia -, ammontanti complessivamente a 200.000 euro, sono terminati con la realizzazione di una barriera paramassi in rete d’acciaio lunga circa 100 metri ed alta 2 e mezzo. I restanti interventi di manutenzione proseguiranno senza l’interdizione della circolazione stradale, fermi restando i casi di momentanea necessità che potrebbero saltuariamente comportare l’istituzione di un senso unico alternato con il ricorso a semafori provvisori”. “La Tiberina – hanno detto il presidente della Provincia Andrea Cavicchioli e l’assessore alla Viabilità Loriana Stella – è stata riaperta prima dei tempi previsti, confermando così l’impegno della Provincia nei confronti dei cittadini e delle attività economiche che utilizzano la strada”.
18/1/2006 ore 10:50
Torna su