20/07/2019 ore 21:42
Narni: l'ufficio dei Servizi Sociali del Comune respinge ogni accusa circa i problemi che stanno ritardando l'apertura del centro anziani
“Non è colpa nostra se il centro anziani non è ancora stato aperto”. Delio Angeletti, responsabile dei Servizi Sociali del Comune di Narni ci tiene a sottolineare che i ritardi con i quali sta andando avanti l’iter riguardante l’apertura del centro non dipendono dal Comune ma da altri. “La delibera di costituzione del centro anziani è stata approvata il 13 luglio scorso – spiega Angeletti - quindi in tempo utile per aprire la nuova struttura nel mese di settembre come avevamo previsto. L’Ater, che aveva in manutenzione il locale, ha ritardato però la consegna dello stesso al Comune e solo a novembre la cosa è stata formalizzata. A quel punto sono state avanzate le richieste per l’attivazione delle utenze ma l’Enel a tutt’oggi non ha ancora provveduto ad allacciare il contatore. Stesso discorso per acqua e luce: anche in questo caso abbiamo inoltrato da tempo le richieste di allaccio ma ancora oggi gli enti preposti non hanno provveduto ad attivarle, nonostante le continue sollecitazioni fatte dai nostri uffici”. Riguardo ai mobili ed alle attrezzature, invece, tutto è pronto da un pezzo ed Angeletti lo conferma: “Tutto è stato acquistato più di un mese fa e portato all’interno del centro anziani. Il Comune e l’Ufficio dei Servizi Sociali hanno svolto dunque con tempestività i compiti previsti; purtroppo è risultato difficilissimo sino ad oggi riuscire a smuovere le resistenze burocratiche dei gestori dei servizi, soprattutto dell’Enel, che hanno determinato l’impossibilità di aprire il centro nei giorni di Natale”.
10/1/2006 ore 11:20
Torna su