19/07/2019 ore 02:03
Narni: nonostante le promesse del Comune il centro anziani di piazza Galeotto Marzio continua a rimanere chiuso
Aspettano da anni, inutilmente. Per loro tante promesse e pacche sulle spalle, ma poi quando si è trattato di passare ai fatti tutto è andato ad impigliarsi nelle maglie della solita burocrazia. E così il centro anziani che dovrebbe sorgere a piazza Galeotto Marzio, dentro al palazzo di proprietà dell’Ater che confina direttamente con l’istituto “Beata Lucia”, è ancora chiuso a chiave e non si sa quando potrà essere inaugurato e consegnato ai tanti pensionati della città che lo aspettano con trepidazione. Gli impegni presi dal Comune da alcuni anni a questa parte sono andati tutti puntualmente a farsi benedire: il centro doveva essere pronto già nei primi mesi del 2004, poi per una serie di ragioni il Comune aveva spostato la data e tutto era stato rimandato all’anno dopo. Ma anche in questo caso i primi mesi erano scivolati via senza che gli anziani potessero avere la soddisfazione di mettere piede dentro all’agognata sede. Fino all’impegno ufficiale del Comune che, per bocca di Delio Angeletti, responsabile dei Servizi Sociali, aveva garantito l’apertura per la fine dell’estate: “Se non ci saranno altri intoppi – disse nel giugno del 2005 Angeletti - già nel prossimo mese di settembre si potrà cominciare ad allestire i locali. Al massimo potremo impiegare un ulteriore mese a sistemare ogni cosa, ma entro ottobre il centro anziani verrà inaugurato”. Mai previsione fu più sbagliata. Ottobre è passato da un pezzo e la situazione è rimasta quella di sempre con i vecchietti narnesi che non hanno un posto dove andare e che non hanno più nemmeno la voglia di lamentarsi perché ormai non ci sperano più. Ma cosa altro è accaduto che ha costretto il Comune a rinviare per l’ennesima volta l’apertura del centro? “C’è un problema con le utenze – spiegano ai Servizi Sociali -, nel senso che l’Ater di deve rilasciare delle deleghe affinché si possano fare tuitti gli allacci. Per il resto lo stabile è a posto e anche i mobili sono stati portati da un pezzo all’interno della struttura”. Il locale dove sorgerà il centro, come si ricorderà, ha una superficie di circa 80 metri quadrati ed è ubicato in una posizione assai particolare, a poche centinaia di metri da piazza dei Priori e dispone di grandi vetrate che si affacciano sulle gole del Nera. Nel cortile c’è un piccolo giardino dove durante la bella stagione gli anziani potranno trascorrere il loro tempo. Il centro, una volta che si riuscirà ad aprirlo, sarà gestito dagli anziani, fermo restando che spetterà al Comune verificare quotidianamente l’andamento delle cose.
5/1/2006 ore 14:55
Torna su