17/07/2019 ore 15:23
Sabato 7 gennaio partono i saldi in tutta la Provincia di Terni, la Confcommercio comunica le regole che gli esercenti dovranno rispettare
Dal prossimo 7 gennaio e per un massimo di 60 giorni, cioè fino all’8 marzo, potranno essere effettuate le vendite o saldi di fine stagione. La Confcommercio ternana comunica che in questi giorni è entrata in vigore la nuova Legge Regionale sul Commercio che prevede le seguenti novità riguardo ai Saldi di fine stagione: non è più necessaria l’effettuazione della comunicazione al Comune 15 giorni prima. Le uniche diciture pubblicitarie consentite all’esterno del negozio sono: “Vendite di fine stagione”o “Saldi”. Non possono effettuare le vendite di fine stagione gli esercenti che commercializzano gli articoli di elettronica.
Queste le altre regole da rispettare
Possono effettuare le vendite di fine stagione gli esercenti che commercializzano i seguenti prodotti: generi di vestiario e abbigliamento in genere; accessori per l’abbigliamento e la biancheria intima; calzature, pelletteria, articoli di valigeria e da viaggio; articoli sportivi; confezioni e prodotti tipici natalizi e pasquali al termine dei relativi periodi. La durata massima delle vendite di fine stagione è pari a 60 giorni di calendario.
Le vendite di fine stagione o saldi vanno fatte conoscere al pubblico come tali. Sulla merce va indicato: il prezzo originario; lo sconto espresso in percentuale; il prezzo finale di vendita. Si ricorda che il prezzo deve essere esposto in modo ben leggibile e i caratteri devono essere almeno di 1,5 cm. Le merci vendute a saldo debbono essere separate in modo chiaro ed inequivocabile da quelle che eventualmente siano poste in vendita alle condizioni ordinarie; in caso contrario tutte le merci esposte devono essere vendute alle condizioni più favorevoli. Si ricorda, infine, che è fatto divieto tassativo di oscurare, anche parzialmente, le porte a vetri, le finestre o le vetrine con manifesti, cartelloni o altro espediente che impedisca la visione dei locali
4/1/2006 ore 14:35
Torna su