13/11/2019 ore 17:44
Narni Scalo: entro giugno del 2006 il Comune aprirà uno sportello del cittadino presso l'attuale sede della delegezione in via della Libertà
Narni Scalo avrà presto uno sportello del cittadino. A prometterlo è stato il sindaco Bigaroni nel corso di una delle ultime sedute del consiglio comunale. Nella popolosa frazione, che conta oggi più di 6.000 abitanti, in realtà esiste da tempo una delegazione comunale la cui sede si trova in via della Libertà, ma a questo ufficio i cittadini possono rivolgersi solo per l’espletamento di alcune pratiche che sono le più semplici, quali la richiesta di un certificato anagrafico, o il rinnovo della carta di identità. Per tutto il resto chi abita a Narni Scalo e nei quartieri limitrofi, deve recarsi a Narni, con tutte le conseguenze che questo comporta. “E’ un problema serio – aveva detto in consiglio comunale la consigliera Maria Lanari (An) – che va a gravare sulle spalle dei cittadini costretti a sobbarcarsi l’onere di prendere la macchina, o i mezzi pubblici, per salire a Narni ogni volta che si debba sbrigare una pratica. Quanto tempo si risparmierebbe e quanti disagi verrebbero evitati soprattutto a quelle persone che più di altre hanno difficoltà per potersi spostare, se la delegazione comunale di Narni Scalo venisse dotata di personale in grado di sbrigare tutte quelle pratiche che ancora oggi è possibile svolgere solo negli uffici del capoluogo?”. La richiesta della Lanari in parte è stata accolta: entro il 30 giugno del prossimo anno il sindaco ha garantito che verrà trovata una soluzione atta a risolvere, se non altro parzialmente, questo tipo di problema. L’attuale ufficio che ospita la delegazione comunale verrà potenziato e diventerà anche uno sportello del cittadino presso il quale sarà possibile gestire pratiche riguardanti il settore urbanistico. Verrà anche attivato un Internet-point presso il quale i cittadini, così come avviene da tempo a Narni presso l’Ufficio Informazioni del Comune, potranno avere libero accesso per le loro consultazioni. Nel prossimo anno verrà aperta a Narni Scalo anche una succursale dell’Ufficio di Cittadinanza, altra realtà ritenuta indispensabile in un contesto che conta il maggior numero di abitanti di tutto il comune. “Vorremo anche arrivare ad ottenere l’apertura di un Ufficio Protocollo all’interno della delegazione – avverte Maria Lanari – ma su questo il sindaco ha mostrato qualche perplessità e probabilmente i cittadini dovranno ancora aspettare per vedere realizzato questo loro sogno. Accontentiamoci, tuttavia, delle promesse fatte. Per i cittadini si tratterà comunque di fare un bel passo avanti rispetto ad una situazione che da tempo non è più sostenibile”.
12/1/2006 ore 11:10
Torna su