23/09/2018 ore 09:14
Terni: rissa fra stranieri in centro, gruppi di giovani si fronteggiano usando come armi delle bottiglie di vetro rotte
Ancora una rissa fra giovani stranieri nel cuore di Terni e di notte. L'intervento delle pattuglie della Polizia di Stato ha evitato che la situazione potesse avere conseguenze drammatiche. Gli agenti sono intervenuti intorno alle 23,30, nella zona di piazza Solferino, avvalendosi dell’ausilio di due unità cinofile, Condor e Whumm, della Questura di Roma. I poliziotti hanno notato un uomo provenire velocemente da piazza Solferino e andare verso Corso Vecchio. Sulla piazza - riferiscono dalla questura - c'erano due gruppi di giovani stranieri che stavano picchiandosi davanti all’Ufficio Postale. Alcuni di questi, alla vista della polizia sono riusciti a dileguarsi tra i vicoli di Corso Vecchio, altri invece, presi dalla lite, hanno continuato a sferrare calci e a brandire bottiglie di vetro rotte nei confronti degli avversari. Due di loro sono stati bloccati ed immobilizzati: si tratta di due giovani cittadini egiziani, di 18 e 21 anni, con regolare permesso di soggiorno, che avevano riportato delle ferite da arma da taglio alle mani ed abrasioni al volto. Il 18enne, già arrestato mercoledì dalla Squadra Mobile e sottoposto alla misura cautelare del Divieto di Dimora nel Comune di Terni, teneva ancora in mano una bottiglia rotta di vetro. Entrambi con precedenti penali, sono stati arrestati per rissa aggravata e lesioni personali. Le indagini proseguono per identificare le altre persone presenti nella piazza ed accertare i motivi dello scontro. Nei controlli della scorsa notte, estesi a tutto il centro cittadino e alla prima periferia, sono stati trovati circa 70 grammi di sostanza stupefacente, tra hashish e marijuana, sia a Parco Ciaurro che a piazza Solferino (su un balcone), che sono stati sequestrati.
(Foto di repertorio, presa dalla Rete)
15/6/2018 ore 13:15
Torna su