20/05/2018 ore 23:01
Posto di blocco notturno dei carabinieri lungo il Rato, denunce per droga e patenti ritirate
Un posto di blocco notturno lungo il raccordo Terni-Orte. Che è andato avanti per diverse ore. La massiccia operazione è stata gestita dai carabinieri della Compagnia di Terni. Il posto di blocco è stato attuato in due fasi: dalle 23.00 sulla direttrice Orte Terni e dalle 2.30 alle 05.00 sulla direttrice Terni-Orte. I controlli avevano lo scopo di fronteggiare la microcriminalità in genere e quei tipi di reati-fenomeni che, dato anche l’attuale contesto storico, destano particolare preoccupazione, come il contrasto ai reati contro il patrimonio. Ogni singolo veicolo presente sulle tratte indicate è stato fermato e ispezionato, oltre 200 autisti sono stati sottoposti all’accertamento alcolemico tramite apposito precursore. L'imponente servizio di controllo ha portato a rilevanti risultati, in particolare è stato intercettato e successivamente denunciato in stato di libertà per possesso ingiustificato di armesi da scasso un 39enne rumeno, residente nel ternano. L'uomo è stato trovato in possesso di numerose cesoie, tenaglie ed altri arnesi atti allo scasso. L’uomo avrebbe giustificato il possesso degli arnesi asserendo che la propria autovettura è solita fermarsi e duqnue quegli attrezzi gli sarebbero tornati utili per effettuare delle eventuali riparazioni. Un 40enne domenicano, anche lui residente nel ternano, con precedenti penali, è stato trovato in possesso, celato nel vano portabagagli, di un taglierino e di un tubo cilindrico rivestito con nastro da pacchi. Sotto il profilo delle violazioni al codice della strada i controlli hanno permesso di controllare e denunciare in stato libertà un ternano, un viterbese ed un maceratese, per guida in stato di ebrezza alcolica. Infine è stato controllato e segnalato all’autorità amministrativa, quale assuntore di sostanze stupefacenti, un ventenne di Matera trovato in possesso di 0,4 grammi di marijuana. Al servizio hanno partecipato 6 pattuglie composte da 13 carabinieri che hanno controllato 102 automezzi e 141 persone, di cui 45 cittadini extracomunitari. Sono state effettuate 5 perquisizioni di cui 3 con esito positivo, sono state elevate 6 sanzioni amministrative al Codice della Strada di cui una per guida con patente scaduta, è stata sequestrata un’autovettura, ritirate 5 patenti e 2 carte di circolazione.
12/3/2018 ore 11:35
Torna su