16/07/2018 ore 07:02
La Ternana esce indenne dal "Picco" (1 a 1) e riaggancia l'Ascoli, prossimo avversario delle Fere
Un altro punto guadagnato. Non muove granchè la classifica, ma aiuta moralmente la squadra a stare a galla. La Ternana di Gigi De Canio esce dunque imbattuta dal "Picco" di La Spezia, dopo aver "rischiato" addirittura di vincere. Le Fere, infatti, erano andate in vantaggio con un bel goal di Mattia Finotto, ma sono state raggiunte una ventina di minuti dopo dai liguri. Il punticino guadagnato ha permesso ai rossoverdi di riagganciare l'Ascoli. E sarà proprio la squadra marchigiana il prossimo avversario della Ternana. Uno scontro diretto dal cui esito dipenderà un bel pezzo di futuro dei rossoverdi.
SPEZIA: Di Gennaro; De Col, Terzi, Ceccaroni, Lopez; Pessina, Bolzoni, Maggiore (22’ st Mora); Mastinu (29’ st Ammari); Forte (40’ st Granoche), Marilungo. A disp.: Manfredini, Giani, Capelli, Masi, Augello, Juande, De Francesco, Vetteroni, Gilardino. All.: Fabio Gallo.
TERNANA: Sala; Vitiello, Rigione, Signorini, Favalli; Defendi (20’ st Ferretti), Bordin (40’ st Varone), Signori; Tremolada (29’ st Valjent); Montalto, Finotto. A disp.: Plizzari, Gasparetto, Zanon, Angiulli, Albadoro, Piovaccari, Carretta, Repossi, Statella. All.: Luigi De Canio.
ARBITRO: Daniele Martinelli di Roma 2.
RETI: 28’ pt Finotto, 43’ pt Forte.
NOTE: Ammoniti Lopez, Terzi, Mora e Valjent. Espulsi: Fabio Gallo (S.) per proteste. Angoli: 14/2. Le squadre hanno osservato un minuto di raccoglimento ed hanno giocato con il lutto al braccio per onorare la memoria di Davide Astori.
10/3/2018 ore 19:15
Torna su