20/09/2018 ore 21:10
Narni Scalo: la polizia stradale ferma un furgone sospetto, gli occupanti si danno alla fuga, dentro c'era rame e altri oggetti rubati
Lo hanno intercettato verso l'alba nei pressi di Narni Scalo. Una pattuglia della Polizia Stradale, in servizio da quelle parti, ha visto transitare un furgone con evidenti danni ai portelloni posteriori e alla pedana di accesso. Gli agenti, insospettitisi, hanno intimato l’alt, ma il furgone ha accelerato cercando di dileguarsi. Una fuga breve, in quanto la volante è riuscita a fermare il conducente del mezzo. Gli occupanti, tre uomini, però, dopo una breve colluttazione con i poliziotti sono riusciti a fuggire, abbandonando il mezzo e tutto il suo carico: un grosso quantitativo di rame lavorato. Dai successivi accertamenti della squadra di Polizia Giudiziaria della sezione Polstrada ternana, è emerso che il furgone era stato rubato ad una ditta di Civita Castellana (VT) a metà gennaio, mentre il prezioso carico, quasi venti quintali di rame, tra grondaie, supporti e staffe per un valore di circa 10.000 euro, era stato rubato ad una ditta edile di Acquasparta. All’interno della cabina di guida, sono stati rinvenuti, inoltre, 6 paia di guanti, 1 passamontagna, chiavi di altri veicoli e arnesi da scasso, oltre ad un tablet, anche quello risultato provento di furto. Il furgone, il rame e il tablet sono stati riconsegnati ai legittimi proprietari, mentre le indagini proseguono, anche con il supporto dei rilievi della polizia scientifica per individuare i responsabili.
1/3/2018 ore 14:15
Torna su