23/09/2018 ore 08:53
Terni: firmata convenzione tra azienda ospedaliera "S. Maria" ed alcuni hotel per il soggiorno dei parenti dei ricoverati
L’Azienda ospedaliera "Santa Maria" e il Dit (Distretto Integrato Turistico) di Terni hanno firmato una convenzione riservata ai degenti e ai familiari che arrivano da fuori comprensorio ed hanno l’esigenza di pernottare vicino all’ospedale. L’accordo, firmato dal Dg Maurizio Dal Maso e per il Dit dal presidente Stefano Notari e dall’Ad Roberto Bartolini, prevede uno sconto del 10% sulla tariffa della struttura recettiva prescelta che, al momento della prenotazione, è pubblicata sul sito www.umbriaexperience.it. “L’Azienda ospedaliera di Terni– spiega il direttore generale Maurizio Dal Maso – continua a registrare un’attrazione extraregionale che è sempre sopra il 20%, in particolare nelle specialità di cardiochirurgia, neurochirurgia, chirurgia bariatrica e in generale chirurgia robotica. Un dato importante e che anche sotto il profilo della qualità dell’offerta assistenziale non poteva continuare ad essere sottovalutato. Con questa convenzione, infatti, abbiamo voluto offrire un nuovo servizio agli utenti dell’ospedale di Terni che provengono dalle regioni limitrofe: familiari e caregiver in caso di ricovero ordinario o week surgery, ma anche pazienti stessi che, per esempio, hanno la necessità di eseguire terapie, controlli, trattamenti in giorni ravvicinati o altre simili procedure”. La convenzione, è valida due anni a partire dal 1 marzo 2018, con tacito rinnovo salvo che le parti non esprimano la volontà di interromperla. Usufruire delle tariffe agevolate è semplice. “L’utente potrà contattare direttamente la struttura a lui più idonea e confacente – informa Roberto Bartolini, amministratore delegato del Dit- Umbriaexperience - chiedendo l’applicazione della tariffa in convenzione con l’Azienda ospedaliera Santa Maria. Inoltre a fine anno le strutture ricettive aderenti al Dit di Terni devolveranno all’ospedale, per la ricerca medica, 1 euro a camera per ogni giorno che sarà stata occupata secondo la tariffa convenzionata. L’importo della donazione sarà versato dalle strutture ricettive al 31/12 di ogni anno direttamente all’ospedale Santa Maria o ad altro ente benefico dallo stesso nosocomio indicato”. L’obiettivo del Dit e dei propri associati è duplice, secondo il presidente Stefano Notari: “Da un lato migliorare l’efficienza di accoglienza in una logica di sistema insieme alle realtà locali, compresa l’Azienda ospedaliera Santa Maria, dall’altro garantire un’eccellente e quanto più serena permanenza sul territorio alle persone e agli eventuali familiari che per motivi di salute arrivano in città”.
QUESTE LE STRUTTURE IN CONVENZIONE
Le strutture ricettive che aderiscono alla convenzione con l’Azienda ospedaliera di Terni, tutti raggiungibili anche con il trasporto pubblico sono: tra gli hotel a tre stelle Classic Hotel Il Tulipano (Via Carlo Alberto dalla Chiesa, Terni), Hotel De Paris (Viale della Stazione 52, Terni), Hotel Millennium Millennium (Piazza Dante Alighieri 2/C, Terni), Albergo Duomo San Gemini (Via P.zza Duomo 4, Sangemini Terni), Hotel La Rocca (Via Flaminia Ternana n. 508, Narni), Hotel Fina (Via Tuderte 419, Narni Scalo), Villa De Santis (Via Dionino Desantis 14, Montefranco), Hotel Del Lago ( Strada del Porto 71, Piediluco), Hotel Miralago (Via Noceta 2, Piediluco); tra gli hotel a 4 stelle Garden Hotel (Viale D. Bramante 4/6, Terni), Michelangelo Palace (Viale della Stazione 63, Terni), Hotel Valentino (Via Plinio Il Giovane 5 Terni ), Terra Umbra Hotel (Strada Maratta 61 Narni); tra le strutture extralberghiere Agriturismo Casa Mattei (Vocabolo Isola 13/A, Arrone), Casa Vacanza Fiocchi (Via Piè D’Arrone 1/A Arrone), Fattoria Didattica La Collina Incantata (Strada dei Colli 17 Narni).
2/3/2018 ore 13:16
Torna su