18/11/2017 ore 13:08
Ternana in casa con il Novara, l'appuntamento con la vittoria non può essere ulteriormente rimandato
In questa "pazza" serie B, ogni risultato è davvero possibile. A conferma di ciò stanno gli ultimi due (pesantissimi) successi conquistati dalla Pro Vercelli, che con 6 punti, ottenuti contro Novara ed Empoli è balzata dall'ultimo posto in classifica ad una posizione molto più tranquilla. La Ternana dovrebbe prendere esempio dalla formazione piemontese e dovrebbe scrollarsi di dosso quelle caratteristiche di squadra che, pur correndo tanto e segnando anche tanto, butta quasi sempre via i risultati, facendosi riacciuffare dagli avversari. L'ennesima occasione si offre ai rossoverdi domenica 12 novembre con un nuovo incontro casalingo che lli vedrà opposti (ore 15) proprio al Novara. I piemontesi hanno 17 punti in classifica, frutto di 5 vittorie e 2 pareggi. Quindici i goal fatti ed altrettanti quelli segnati. Insomma la formazione di Corini sulla carta sembra essere tutt'altro che irresistibile. La Ternana non avrà alternative e se anche stavolta dovesse rimandare l'appuntamento con la vittoria le cose si comincerebbero a mettere davvero male. Va ricordato che sabato prossimo le Fere dovranno andare a Foggia e che la domenica successiva (26 novembre) al Liberati arriverà il Perugia. Battere il Novara e magari fare punti allo "Zaccheria", significherebbe presentarsi al derby con tutt'altre credenziali rispetto a quelle che possono vantare oggi le Fere. Per quanto riguarda la formazione, il tenico Pochesci avrà quasi tutti (tranne l'infortunato Plizzari) a disposizione, compresi Roberto Vitiello e Adriano Montalto che sono rientrati nei ranghi. Questi i 24 giocatori convocati: Portieri: Bleve, Sala, Marino E. Difensori: Ferretti, Gasparetto, Marino D., Signorini, Valjent, Favalli, Vitiello, Zanon. Centrocampisti: Angiulli, Bordin, Defendi, Paolucci, Varone. Attaccanti: Albadoro, Candellone, Carretta, Finotto, Tiscione, Tremolada, Bombagi e Montalto. L'arbitro della gara sarà Valerio Marini di Roma. Contro il Novara, la Ternana Unicusano scenderà in campo con il lutto al braccio per ricordare con affetto l’ex “feretta” Simone Sinico, il calciatore ventenne, che giocava con la Centese,prematuramente scomparso.
12/11/2017 ore 2:10
Torna su