18/11/2017 ore 13:05
Ternana beffata dall'Entella, le Fere pagano ancora errori in difesa, urgono rimedi da parte del tecnico
Che la trasferta di Chiavari presentasse delle insidie lo avevamo anticipato. Il campo ha confermato le nostre previsioni e per la Ternana è arrivata la prima sconfitta del campionato. Una sconfitta che brucia, perchè è arrivata al termine di una partita dove i rossoverdi sono sono impegnati a fondo. Il 3 a 1 finale in favore dei liguri è dunque sostanzialmente bugiardo, anche se quando si fanno certi errori in difesa diventa quasi normale prendere goal e quindi perdere le partite. Pochesci avrà molto da lavorare sul discorso riguardante la fase difensiva della sua squadra. Perchè gli avversari hanno capito bene come funziona ed hanno dunque individuato quelli che sono i lati deboli della compagine rossoverde. Insomma, prendere 6 goal in due trasferte non è roba che può far stare tranquilli. E' necessario intervenire e rivedere parecchie cose, altrimenti si rischia di entrare in una spirale che potrebbe rivelarsi molto pericolosa.
VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2): Iacobucci; Belli, Ceccarelli, Pellizzer, Brivio; Eramo, Troiano, Di Paola (12’st Palermo); Nizzetto (33’st Aramu); Luppi, De Luca (5’st Diaw). A disp: Paroni, Massolo, Benedetti, Baraye, De Santis, Ardizzone, Currarino, Cleur, La MantiaAll. Castorina.
TERNANA (3-1-3-3): Plizzari; Vitiello, Gasparetto, Valjent; Paolucci (27’pt Bordin); Defendi, Tremolada, Angiulli (19’st Favalli); Tiscione (18’pt Finotto), Montalto, Carretta. A disp: Bleve, Sala, Signorin, Marino, Capitani, Franchini, Taurino, Varone, Albadoro. All. Pochesci.
ARBITRO: Fourneau di Roma (assistenti: L. Rossi-Mastrodonato IV Uomo:Guarnieri)
Ret: 2’ pt Eramo (V), 29’ pt Montalto (T), 10’ st Luppi (V), 14’ st autogol Gasparetto (V)
16/9/2017 ore 18:52
Torna su