21/09/2019 ore 23:55
Terni: bimbo di 4 anni aggredito dal pitbull del padre, il piccolo finisce in ospedale con delle ferite al volto
Un episodio drammatico. Che per poco non finisce in tragedia. Protagonista un bimbo di soli 4 anni che sarebbe stato azzannato al volto dal cane di proprietà del padre. Un cane di razza "Pitbull" che avrebbe aggredito il bambino. Sono stati gli stessi famigliari del bimbo a soccorrerlo e ad accompagnarlo in ospedale. Il bimbo non sarebbe grave. Gli stessi famigliari hanno successivamente provveduto ad avvertire dell'accaduto gli uffici comunali preposti. Ed è stato in base a questo che è scattato il provvedimento del sindaco Leopoldo di Girolamo, il quale, tramite ordinanza, ha disposto il sequestro del cane e la sua restrizione nel canile municipale di Colleluna. Starà al dipartimento di prevenzione, Unità Operativa Sanità Animale, dell’Usl Umbria2, effettuare sul pitbull i controlli del caso. Tra questi verrà effettuata la profilassi della rabbia, ma verranno anche valutate le condizioni psico-fisiche dell’animale. Altre disposizioni riguarderanno, invece, il padre del bambino aggredito dal cane. "Il proprietario dell'animale – si legge nell’ordinanza – potrà rientrare in possesso del cane dopo avere svolto un percorso formativo finalizzato all’ottenimento di un attestato e dopo che il cane sia stato sottoposto a valutazione comportamentale da parte di un medico veterinario esperto". Saranno gli agenti della polizia municipale di Terni a vigilare sul rispetto dell’ordinanza emessa dal sindaco.
(Foto di repertorio)
31/1/2017 ore 16:39
Torna su