12/12/2019 ore 17:56
Terni: settantenne ricoverato per un sospetto caso di meningite, dal 'S.Maria' rassicurano: "nessun pericolo per la popolazione"
L'allarme è scattato nella giornata del 1 dell'anno, quando in giro si è diffusa la notizia di un uomo ricoverato di urgenza all'ospedale per una sospetta meningite. Dalla direzione dell'azienda ospedaliera "Santa Maria" è arrivata però uan sorta di "smentita" che in qualche modo tende a minimizzare la notizia stessa. "Un uomo sopra i 70 anni - spiegano dall'ospedale - nel pomeriggio del 31 dicembre è giunto al pronto soccorso dell'ospedale di Terni con una sospetta meningite ed è stato ricoverato nel reparto di malattie infettive. I sanitari rassicurano che si tratta in realtà di una irritazione meningea, dovuta probabilmente ad una forte forma di sinusite, senza alcun rischio di contagio diretto da persona a persona, cioè non richiede profilassi sui contatti e non è in grado di generare episodi epidemici. È in fase di completamento l’iter diagnostico, ma il paziente è vigile e collabora, ha iniziato la terapia antibiotica e le sue condizioni sono già migliorate".
1/1/2017 ore 19:15
Torna su