14/11/2019 ore 11:02
Terni: strage di patenti nel dopo discoteca, in 15 guidavano alticci, altri tre avevano assunto droghe
Una "retata" vera e propria quella compiuta nelle prime ore di questa mattina dalla polizia stradale di Terni in fatto di patenti ritirate. Sono state ben 18, 15 delle quali per guidain stato di ebbrezza alcolica e 3 a soggetti che avevano assunte droghe. Il posto di blocco della Polstrada è stato organizzato in collaborazione con l'Ufficio Sanitario della Polizia di Stato ed ha visto impegato un nutrito numero di agenti. Le pattuglie si sono piazzate in luoghi strategici, dove confluisce il traffico di coloro che fanno rientro in città dopo essere andati a ballare nei locali della periferi. E proprio ieri sera riaprivano alcuni locali estivi, da qui la decisione della Quesura di intensificare i controlli. Una decisione giusta visti i risultati. Non si finirà mai, infatti, di ricordare ai giovani (ma non solo ad essi), che mettersi alla guida dopo aver bevuto qualche bicchiere di troppo, rappresenta un pericolo per la propria incolumtà e per quella degli altri. Le pesanti sanzioni che ne derivano, sembrano tuttavia non mettere paura più di tanto alla gente. E i risultati ottenuti attraverso i controlli effettuati stanotte conferma che il fenomeno dell'abuso di alcool è quanto mai diffuso. Qindi sono state 15 le patenti ritirate per guida in stato di ebbrezza e altre tre per guida sotto l’effetto di droga, accertata attraverso il prelievo a mezzo tampone di un campione di saliva. A finire nei guai è stato anche un trentenne risultato positivo a cannabinoidi, anfetamine, cocaina e anche oppiacei. Qualcun altro, invece, per smaltire la sbornia ha preferito dormire in macchina. La Polstrada riferisce infatti di aver trovato intorno alle 6 del mattino alcuni giovani che dormivano all’interno delle auto.
12/6/2016 ore 11:50
Torna su