18/07/2019 ore 01:26
Inceneritore spento, la Usl 2: "non sussiste alcun pericolo immediato per la salute pubblica"
Rispetto all'ordinanza con la quale il sindaco di Terni Leopoldo Di Girolamo, ha disposto il blocco temporaneo delle attività dell'inceneritore di Maratta, interviene la Usl di Terni. "L’Azienda Usl Umbria 2 - si legge in un comunicato -, prende atto delle disposizioni impartite dal Sindaco di Terni con l’ordinanza di immediata sospensione delle attività dell’impianto Terni Biomassa. Confermiamo il massimo impegno a collaborare con le altre istituzioni per garantire la piena tutela della salute dei cittadini. Pur ribadendo che non sussiste alcun pericolo immediato per la salute pubblica e che tale ordinanza è stata adottata secondo il principio di massima cautela, l’azienda sanitaria compirà tutte le ulteriori indagini volte a valutare l’entità e le conseguenze che tale episodio può aver determinato sulla catena alimentare".
20/5/2016 ore 13:35
Torna su