21/09/2020 ore 15:04
Terni: in arrivo l'ordinanza che da lo stop a coltivazioni ed allevamenti di animali nei terreni di Prisciano
Stop ad allevamenti di qualsiasi tipo di animali ed a coltivazioni in una vasta area intorno a Prisciano. A chiedere al sindaco di Terni di emanare un’ordinanza in tal senso è la stessa Giunta comunale che ha approvato un atto di indirizzo che prevede l’individuazione di alcune aree, suddivise funzionalmente, limitrofe allo stabilimento Thyssen Krupp Ast. Il provvedimento è stato presio al fine di monitorare ulteriormente, unitamente alle Istituzioni competenti, i valori delle polveri sospese nell’aria derivanti dai processi di lavorazione nel parco scorie dello stabilimento ternano. L’approfondimento sarebbe stato chiesto a seguito dell'emersione di alcune positività venute fuori nel precedente monitoraggio. L'atto prevede, altresì, il mandato al Sindaco per l’emanazione, in via cautelare, di un’ordinanza a tutela della salute pubblica per inibire la coltivazione e l’allevamento di bestiame all’aperto in una porzione del territorio di Prisciano. Il provvedimento è conseguente alla proposta formulata dall’Asl n. 2 con nota del 13 aprile 2016, per un’ordinanza atta a prevenire la contaminazione delle matrici animali e vegetali. "Si tratta - dichiara l'assessore all'Ambiente del Comune di Terni, Emilio Giacchetti - di un provvedimento cautelativo, già adottato in situazioni analoghe e che continueremo ad adottare ogni qualvolta ce ne siano i presupposti. Il principio di precauzione è una linea guida della nostra attività amministrativa nell'interesse della tutela dei cittadini e del territorio". Rispetto al tipo di “positività” che sarebbero emerse in occasione di un recente monitoraggio non sono stati emersi ulteriori dati che facciano meglio comprendere il grado di gravità della situazione ambientale nella zona di Pisciano.
(Nella foto la centralina di Prisciano)
4/5/2016 ore 16:45
Torna su