18/11/2019 ore 06:41
Terni: ignoti imbrattano di notte le auto di alcuni giocatori della Ternana, indaga la polizia
Un atto vandalico che si commenta da solo. Ignoti, nel corso della notte, hanno imbrattato con della vernice spry le carrozzerie della automobili di alcuni giocatori. Destinatari del brutto gesto sono stati Janse, Ceravolo ed il capitano Vitale. I tre hanno avuto la sgradita sorpresa questa mattina di trovare le auto, parcheggiate sotto casa, riempite di scritte offensive, fatte con vernice rossa, verde e blu. La notizia ha fatto ben presto il giro della città e degli ambienti rossoverdi. Al "LiberatI" dove era in programma l'allenamento di rifinitura, i giocatori, mesi al corrente dai loro compagni dell'accaduto, ci sono rimasti molto male. Ceravolo, uno dei giocatori colpiti, sul proprio profilo facebook ha dichiarato. "Non mi piace lasciare commenti o post per fare vittimismo, non mi appartiene questo modo, i problemi soprattutto in questo momento e nella vita sono altri, però da quattro anni vivo bene a Terni e voglio che ciò non cambi. Ho imparato tante cose, ho imparato che Terni è una città operaia, umile. Ho imparato che la città vive soprattutto per la Ternana, ho imparato quando vinci, fai goal o una scivolata difensiva la gente si esalta perché vive di tutto ciò, e il giorno dopo siamo degli eroi. Ho imparato anche la parola ‘tribolare’ è oggi più che mai è l’aggettivo (verbo, ndr) che ci deve far stare uniti noi con voi e voi con noi. Il vero tifoso si è sempre comportato da “signore” parlando e uscendo dalle situazioni difficili, come negli ultimi anni, quando nel bene o nel male abbiamo raggiunto “piccoli” traguardi. Non di certo come è accaduto stanotte, voglio pensare che tutto ciò sia un caso isolato di vandalismo che non appartiene a quelle persone umili che vogliono bene alla Ternana. Rispetterò sempre il vero tifoso ternano, ancora di più adesso non ci fermiamo certo a queste vigliaccate. A nome di tutta la squadra, onoreremo sempre questi colori.
20/11/2015 ore 15:00
Torna su