15/11/2019 ore 01:28
Tredicesima di campionato, Fere in campo con un solo obiettivo: battere l'Entella per rilanciarsi in classifica
Al "Liberati" arriva la Virtus Entella e alla Ternana si presenta la possibilità di fare i tre punti. Un progetto che non sarà tuttavia facile perchè a ben vedere la formazione ligure è tutt'altro che scarsa e sprovveduta. Lo dimostrano i suoi 14 punti in classifica, uno in più delle Fere, che sono il frutto di 3 vittorie e cinque pareggi. Ed è proprio la costante della spartizione della posta che fa della squadra di Chiavari un avversario difficilmente domabile. Insomma, considerando il fatto che i liguri, al pari dell'Ascoli, sono stati ripescati e dunque hanno dovuto allestire in fretta e furia una squadra in grado di affrontare la "B", stanno facendo fino ad ora un campionato più che dignitoso. Ma la Ternana oggi non dovrà soffermarsi su questo tipo di considerazioni. Mazzoni e compagni, dopo le numerose (troppe) debacle interne (brucianti quelle con Perugia e Avellino), hanno l'obbligo di riscattarsi e dunque di puntare con decisione alla conquista dei tre punti. Che proietterebbero la squadra rossoverde verso posizioni di classifica decisamente più tranquille. Tenendo tuttavia in debito conto che in Serie B, il termine "tranquillità" è bene cancellarlo dal vocabolario. Tornando alla gara di oggi con la Virtus Entella, la squadra di Breda, che tanto bene ha fatto a Pescara, non dovrà nel modo più assoluto, ripetere i tanti errori commessi due settimane fa al Liberati contro l'Avellino. Concentrazione massima, dunque, e impegno volto al masimo da parte di tutti gli uomini che scenderanno in campo. Solo così, alla fine, si potrà cercare di battere l'avversario.
Per la gara odierna Mister Breda ha convocato 21 giocatori.
Portieri: Mazzoni, Sala.
Difensori: Gonzalez, Masi, Vitale, Meccariello, Monteleone.
Centrocampisti: Belloni, Busellato, Dianda, Palumbo, Furlan, Grossi, Zampa, Signorelli, Coppola.
Attaccanti: Avenatti, Ceravolo, Gondo, Falletti, Dugandzic.
Dirigerà l'incontro Marco Serra di Torino.
15/11/2015 ore 0:12
Torna su